Turismo Marche, Aguzzi: “Ristoranti e imprese faticano a trovare personale”

Mancano addetti, resta la chiusura settimanale

“Attività ricettive e turistiche, ma anche altre imprese, faticano a trovare personale in particolare per la stagione estiva e alcuni ristoranti dovranno mantenere il giorno di chiusura settimanale perché altrimenti non riuscirebbero a garantire la turnazione al personale dipendente”. A confermare questo trend preoccupante è l’assessore regionale al Commercio Stefano Aguzzi.

“Il problema del lavoro è molto serio – dice rispondendo ai giornalisti a margine della seduta odierna del Consiglio regionale – soprattutto per quanto riguarda la stagione turistica estiva: non si trova personale“.
“Ci sono molte attività – riferisce l’assessore – che si stanno lamentando di questo: non trovano personale e addirittura alcuni ristoratori dicevano che dovranno continuare per tutta l’estate a mantenere il giorno di chiusura settimanale perché altrimenti non riescono a garantire le turnazioni a dipendenti che hanno”. “Questo è un problema serio e sinceramente mi meraviglia anche molto – ammette Aguzzi – perché abbiamo tante persone iscritte all’ufficio di collocamento, al centro per l’impiego però poi quando le imprese ricercano professionalità sia nel mondo del turismo ma anche in altre realtà e di attività legate all’industria, spesso non trovano personale“.
“Alcuni semplificano, dicono che è colpa del reddito di cittadinanza. – ricorda l’assessore – Certo il Rdc non aiuta in questo senso, – concorda Aguzzi – ed è fortemente diseducativo perché incentiva a non cercare lavoro ma a mantenersi con un sussidio: occorre iniziare a pensare – auspica – a come superare questo stato di cose, di sussidio, magari mandando qualche supporto a famiglie effettivamente in difficoltà ma incentivando a cercare lavoro chi non ce l’ha”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia