Truffe con la tecnica del cambio resto: nei guai due fratelli

Il Questore di Fermo ha emesso due provvedimenti di foglio di via obbligatorio

Il Questore di Fermo ha emesso nella giornata di oggi due fogli di via obbligatori, dal comune di Porto Sant’Elpidio, a due fratelli di origine campana, per quattro anni.

I due infatti sono risultati gravati da numerosissimi precedenti penali per molteplici truffe ad esercizi commerciali in tutta Italia soprattutto con la tecnica del cambio resto. Frequenti sono stati i casi in cui, operando in coppia, carpivano la fiducia del personale addetto alla cassa degli esercizi commerciali riuscendo a farsi consegnare, a titolo di resto, somme di gran lunga maggiori rispetto all’importo versato per l’acquisto di prodotti o consumazioni dal valore irrisorio.

Ad attirare l’attenzione degli agenti è stato il fatto che la coppia di fratelli viaggiava su un’auto di piccola cilindrata, intestata ad una persona estranea ai fatti, che era segnalata su un portale in uso alle forze dell’ordine, denominato “interceptor”, come mezzo utilizzato da soggetti dediti appunto alle truffe. Una volta fermati nel comune di Porto Sant’Elpidio, i due non sapevano spiegare i motivi della loro presenza in quel territorio, di qui i sospetti dei poliziotti della Volante.

La vettura era stata monitorata per molto tempo dal sistema di telecamere del portale “interceptor” dal quale era emerso che, nel corso della stessa mattinata, il veicolo era stato ripreso in altri comuni del circondario. tale elemento e’ risultato assolutamente indicativo del fatto che la coppia stesse, con tutta probabilità, osservando con cura alcuni esercizi commerciali dove colpire con l’ormai collaudata tecnica, considerando anche che, solo pochi giorni fa, avevano truffato un esercizio di un paese del maceratese a pochi chilometri di distanza.

Sono in corso da parte degli uffici investigaviti della Questura ulteriori approfondimeti per accertare la responsabilità della coppia in ulteriori truffe in altri paesi dell’entroterra fermano, attuate con le modalità descritte.

Con questa misura, i due fratelli non potranno più fare ritorno nel territorio comunale di Porto Sant’Elpidio per quattro anni, salvo autorizzazione del Questore. La misura massima si è resa necessaria perchè la coppia è risultata già gravata da altri provvedimenti analoghi emessi da altrettanti Questori distribuiti su tutto il territorio della penisola.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS