Truffa a un’anziana: Squadra Mobile fa arrestare due pregiudicati, recupera il denaro e lo riconsegna

Erano scappati con 5.000 euro “per sanare la posizione della figlia della donna”

La Squadra Mobile di Fermo, la settimana scorsa, in stretta collaborazione con la Sezione Polizia Stradale di Caserta, ha individuato ed arrestato i due uomini che, a Porto San Giorgio, hanno compiuto una truffa ai danni di una anziana signora di 91 anni.
Brevemente, pochi giorni fa una signora aveva ricevuto la chiamata da parte di un fantomatico maresciallo dei Carabinieri il quale segnalava che la figlia era rimasta coinvolta in un grave incidente stradale a Roma. L’interlocutore, durante la conversazione, aveva chiesto all’anziana donna la somma di 5.000 euro per sanare la posizione di sua figlia e la vittima, impaurita per la sorte di sua figlia, aveva ceduto alle richieste del finto militare, prelevando cosi, tutti i risparmi riposti e le somme disponibili nella sua abitazione, fino a mettere insieme 5.000 euro.

L’intervento tempestivo degli operatori della Polizia di Stato, dopo una prima ed accurata ricostruzione dei fatti, ha permesso di individuare la targa dell’auto utilizzata per commettere il raggiro e l’hanno rintracciata.
I due uomini campani fermati sono stati trovati in possesso di una somma di denaro corrispondente a quella denunciata dalla anziana signora; quindi, sulla base del quadro indiziario, condiviso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Caserta, le due persone sono state arrestate in flagranza di reato per truffa aggravata.
Pochi giorni dopo, il Dirigente della Squadra Mobile della Questura di Fermo, Dott. Gabriele Di Giuseppe, insieme a due Poliziotti della Squadra Volante, sono andati a trovare la malcapitata, riconsegnandole la somma di denaro oggetto di truffa.

La Polizia di Stato ricorda che i malintenzionati non si fanno scrupoli e vanno sempre a caccia di qualcuno da raggirare, soprattutto le persone anziane. Negli ultimi mesi si sono già verificati diversi casi in cui i finti operatori sanitari o delle Forze dell’Ordine hanno tentano di contattare al telefono diversi anziani per raggirarli.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS