Trottole in difesa, Paolucci solo dal dischetto: l’analisi tattica della Civitanovese

Il bomber che non segna su azione squalificato per il Monticelli, Nocera cambia molto nel pacchetto arretrato: Ruggeri sr sacrificato

di Aldo Caporaletti

L’ex Giorgio Galli restituisce la pariglia al fratello Guido, a segno nella vittoria all’andata della Civitanovese e fa rischiare ai rossoblu la seconda sconfitta interna consecutiva, dopo lo stop subito con l’Aurora Treia: 1-2 (costato la perdita dell’imbattibilità durata 14 giornate). Il bomber dell’Atletico Centobuchi segna dopo 3′ e la squadra di mister Nocera impiega un’ora e mezza per riequilibrare il risultato con un rigore di Paolucci (4 centri in campionato, tutti dal dischetto).

Tre gli ex rossoblu del match: oltre a Giorgio Galli (applaudito dai suoi ex tifosi malgrado lo spavento ricevuto), il difensore (allora under di qualità) Fabi Cannella, al rientro e infortunato e il mediano Veccia, assente, sostituito nel ruolo di regista basso da Tedeschi. Al rientro il difensore De Cesaris che ricostruisce la coppia centrale con l’ex Grottammare Piunti. Assenza pesante quella del bomber Andrea Liberati (sostituito dall’under D’Angelo), 7 reti in stagione (15 nella precedente). La Civitanovese non dispone della mezzala Ruggeri Jr (rimpiazzato da Rapagnani), out per squalifica (destino che toccherà a Paolucci nella trasferta di Monticelli), oltre che dell’infortunato Garcia. Il neoacquisto Trombetta ha assunto la leadership della difesa (e dei calci piazzati): il “sacrificato” del mercato dicembrino sembra essere il 39enne Ruggeri Sr, da due turni in panchina.

Ma mister Nocera muove parecchio la difesa, segnale che qualche “ingranaggio” non funziona. Dapprima il tecnico inverte i ruoli del mediano Visciano col terzino destro Greco (poi rilevato a centrocampo da Cipriani). Poi dirotta Visciano sulla corsia sinistra e mette l’under Foresi terzino destro. Infine, sostituisce Foresi col centrocampista 2006 Mangiacapre, arretrando Giordani in difesa. L’under Strupsceki trequartista non brilla: è rilevato dal pari età Mandolesi che costruisce il tridente con Paolucci e Galli. Prove opache dei subentrati Becker e Salom, delusioni di stagione. L’Atletico Centobuchi gioca un ottimo primo tempo: oltre al gol iniziale di Giorgio Galli, che con un sinistro dalla trequarti sorprende il portiere Taborda, azioni pericolose di Tedeschi alla mezz’ora, a cui risponde di testa Paolucci (deviazione sulla traversa di Beni) e ancora di Giorgio Galli prima del riposo. Anche nella ripresa gli uomini di Fusco vicini al raddoppio, con Picciola.

Con le speranze al tramonto, la Civitanovese, in un assalto disperato nel recupero, trova il pari. L’azione ha per protagonisti l’under Mangiacapre e il difensore centrale Ballanti spintosi in avanti. Su quest’ultimo interviene in scivolata, appena entrato in area, l’under Gennaro Pietropaolo (subentrato a Fabi Cannella), l’arbitro decreta il rigore che capitan Paolucci trasforma. Pietropaolo, classe 2006, eccellenza under della Promozione, giocatore della Rappresentativa Nazionale Dilettanti under 17, titolare fisso dell’Atletico, era forse turbato dall’essere partito dalla panchina. Reduce da una prestazione non esaltante (specie nel primo tempo), nel prossimo turno la Civitanovese farà visita al Monticelli, uscito sconfitto dal terreno dell’Autora Treia (2-1), perciò con la necessità di rifarsi per non precipitare nella palude dei playout.

Gli ascolani chiuso il primo tempo in parità (dopo essere stati in vantaggio) subiscono l’assedio dell’Aurora per tutta la ripresa. Assalto che si conclude al 90′ con un gol dal limite dell’area dell’acquisto dicembrino, il centrocampista under proveniente dalla Civitanovese (e civitanovese purosangue) Riccardo Marini. Non è mai consigliabile trasferire un proprio giocatore ad una società concorrente nella lotta al vertice. Soprattutto nel caso in questione, dato che la squadra rossoblu schiera due centrocampisti under (Strupsceki e Giordani) e ha solo un fuoriquota quale alternativa, il 16enne Mangiacapre.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS