Trotta e l’amore verso l’Ascoli

Trotta, attaccante Ascoli

SERIE B – L’attaccante a 360° su presente e futuro

Il titolo di qualche giornata fa “Come Trotta questo Ascoli” forse lo abbiamo sparato, ma l’attaccante dell’Ascoli è stato sicuramente uno dei principali protagonisti di questa rinascita bianconera in campo. Nel pomeriggio Marcello Trotta ha parlato dei temi caldi in casa Ascoli:

“Con i risultati è aumentata anche la consapevolezza dei nostri mezzi. Il mister ci ha dato un po’ di tutto, sia al livello mentale che di tattica. Sta cercando di coinvolgere tutti in tutte le partite. C’è da dire che noi abbiamo capito e sposato in pieno le sue idee. Cittadella è stata forse la miglior prestazione espressa dalla squadra nelle ultime giornate. Pordenone? Squadra che lotta per posti importanti in classifica. Io sto lavorando bene, spero sempre di dare qualcosina in più. Davanti siamo in tanti, ci diamo forza, la concorrenza sembra non farci male. Il mio contratto? La società sa quello che penso, ovvero di rimanere, ma ci penseremo dopo. Non sono rammaricato del poco minutaggio, io penso di aver dato sempre tutto ed ho la coscienza pulito. Sono concentrato e cerco di farmi trovare pronto. Sicuramente in stagione tante cose non sono andate – continua Trotta – qualcosa non è andato per il verso giusto ed ora giochiamo per la salvezza. Cerchiamo di fare gruppo, sicuramente fa strano giocare senza pubblico. Forse ci siamo uniti ancora di più sapendo che i primi tifosi sono quelli di noi che stanno in panchina. Da quando è arrivato mister Dionigi ci siamo resi conto di essere in un momento critico e di dover dare qualcosa in più. Firmare per un pari contro il Pordenone? Se le altre perdono tutte perché no. Ma poi noi dobbiamo pensare solo a noi stessi”.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia