Trobbiani e Squarcia al top, Frascerra delude

PROMOZIONE – Le pagelle di Monturano e Cluentina

ISIDORI 6: Spettatore non pagante del pomeriggio. Non viene mai chiamato in causa se non per l’ordinaria amministrazione. Si prende un’ammonizione evitabile nella prima frazione per eccessive proteste dopo un fallo subito da Bracalente

FERRI 6: Controlla bene la sua fascia di appartenenza senza correre mai grandi pericoli. Nella ripresa sfiora la rete con una bella conclusione al volo dalla distanza che avrebbe meritato miglior sorte. Viene espulso insieme al suo allenatore dopo il triplice fischio dal direttore di gara per le eccessive proteste che non gli permetterà di essere a disposizione per la trasferta di Treia

VITI 6: Controlla con diligenza la sua fascia di competenza fermando sul nascere ogni possibile avanzata ospite. Si vede anche in fase offensiva ma lo fa in modo spesso confusionario senza grande precisi non riuscendo a incidere come vorrebbe

FINUCCI 6,5: Quando viene chiamato in causa risponde sempre presente risultando sempre attento e puntuale nella chiusure e negli interventi. Sempre insidioso anche su palla inattiva.

CERQUOZZI 6: Nel primo tempo appare troppo distratto non trasmettendo grande sicurezza con Monserrat che spesso lo anticipa sul tempo e infatti si becca un ammonizione sacrosanta proprio per un fallo sull’attaccante biancorosso che lo aveva anticipato sul tempo. Nella ripresa esce alla distanza come il resto dei suoi compagni

ISLAMI 6: Fa il suo in mezzo al campo lottando e combattendo con i suoi avversari senza mai tirarsi indietro anche se si vede poco in fase di impostazione dove viene ben oscurato dal centrocampo biancorosso. Nel complesso comunque una prova sufficiente

VENANZI 5,5: La voglia e la generosità non mancano ma fa davvero fatica a farsi vedere in mezzo al campo dove viene sempre contrasto con efficacia dai suoi avversari che lo chiudono sempre bene. Viene sostituito nella ripresa (14 st DI.DONATO 6: Porta nuova linfa e più sostanza rispetto al suo compagno di reparto)

BRACALENTE 6,5: Solita prova di grande quantità e qualità del fantasista gialloblù che è sempre al centro della manovra dei calzaturieri a cui dà ordine, geometrie e qualità. Quando ha la palla tra i piedi dà sempre la sensazione di inventare qualcosa di pericoloso

MORETTI 5,5: Mezzo voto in meno perché purtroppo pesa il suo errore dal dischetto a cinque minuti dal termine ai fini del risultato ma purtroppo la fortuna non lo ho assistito con la palla che si è stampato in pieno sul palo dopo che aveva spiazzato Scoppa. Per il resto gioca una gara di grande generosità facendo a sportellate là davanti con i suoi avversari

FRASCERRA 5: Prova opaca dell’esterno gialloblù che non riesce mai a entrare veramente in partita e a creare pericoli a Scoppa. Si vede che ancora deve ritrovare la migliore condizione dopo l’infortunio(26 st ADAMI.GIANLUCA 5,5: Non riesce a incidere nella gara come vorrebbe)

DOMI 7: Il migliore in campo nelle file del Monturano. È il più intraprendente dei suoi nel reparto offensivo dove crea qualche grattacapo a Brandi e soci. Si guadagna il rigore con grande furbizia anticipando sul tempo Menghini. Utilissimo anche in fase di ripiegamento soprattutto nella ripresa dove si fa notare con due recuperi provvidenziali prima su Guermandi e poi su Brunori.

All. CETERA 6: Il Monturano non riesce a dare seguito alla vittoria di Corridonia confermando ancora di non essere del tutto uscito dal periodo negativo ma comunque rimane in piena zona playoff al quarto posto in solitaria. La sua squadra dopo un primo tempo bloccato dove comunque ha tenuto sempre in mano le redini del gioco, nella ripresa i Calzaturieri entrato in campo mostrando maggiore determinazione nel portare a casa il bottino pieno e avrebbe anche una grande opportunità per vincere la partita ma purtroppo anche oggi la fortuna non sorride alla sua squadra con il rigore di Moretti che si stampa sul palo spegnendo i sogni di gloria della sua squadra. Ora testa alla delicata sfida di Treia in un vero e proprio big match per la zona playoff dove il Monturano dovrà cercare i tre punti se vuole accorciare il gap sul secondo posto distante dieci lunghezze e proprio occupato dai Treiesi anche se lui non sarà in panchina ma seguirà la squadra dalla tribuna complice l’espulsione dopo il triplice fischio per proteste.

***

SCOPPA 6: Anche lui come il suo compagno di reparto Isidori dall’altra parte non deve compiere grandi interventi. Si limita alla semplice e ordinaria amministrazione dimostrando comunque sempre grande sicurezza e affidabilità

BRANDI 6: Dalla sua parte ha un cliente scomodo come Domi ma lui comunque tiene bene la posizione risultando concentrato e ordinato per tutto l’arco dei novanta minuti

SCOCCIA 6: Controlla bene la sua fascia di appartenenza fermando sul nascere ogni possibile avanzata di Frascerra e soci

SQUARCIA 7: Uno dei migliori in campo nelle file della Cluentina. Lui che è proprio di Monturano sforna una grande prova risultando concentrato e ordinato per tutto l’arco della partita. Annulla completamente Moretti e soci non concedendo nulla. Bene anche nel gioco aereo dove si fa rispettare vincendo numerosi duelli con i suoi avversari di turno

MENGHINI 6,5: Mezzo voto in meno rispetto al suo compagno di reparto perché nell’unica sbavatura della sua gara si fa bruciare sul tempo da Domi stendendolo in pieno area di rigore anche se rimane qualche dubbio che il fallo fosse avvenuto fuori dall’area ma per sua fortuna la conclusione di Moretti dagli undici metri sbatte sul palo. Per il resto fino a quel momento era stato impeccabile non concedendo nulla ai suoi avversari di turno

MARCANTONI 6,5: Solita prova di grande solidità e quantità del capitano biancorosso che in mezzo al campo lotta e combatte con i suoi avversari prendendo numerosi falli. Si fa vedere spesso anche in fase offensiva dove soprattutto nel primo tempo aiuta Monserrat in pressione. Uno degli ultimi a gettare la spugna

TROBBIANI 7: Il migliore in campo nelle file della Cluentina. È il faro del centrocampo biancorosso dove cuce e recupera numerosi palloni che poi gestisce sempre con grande lucidità facendo sempre la scelta giusta. Nella ripresa è costretto ad alzare bandiera bianca per un problema muscolare tutto da valutare (32 st MONGIELLO sv)

GIANFELICI TOMMASO 5: Prova opaca del centrocampista biancorosso che fa fatica contro Bracalente e soci che lo chiudono sempre molto bene non lasciandogli il tempo di giocare la palla con lucidità. Sbaglia molto anche negli ultimi metri dove soprattutto nel primo tempo si perde sul più bello non riuscendo a imbeccare i suoi compagni come vorrebbe. Viene sostituito nella ripresa (14 st MANCINI 6: Porta nuove idee e energie nella zona nevralgica del campo nella fase cruciale del match)

MONSERRAT 6: La sua gara dura appena quaranta minuti poi è costretto ad abbandonare il campo per un problema probabilmente al flessore. Fino a quel momento era stato uno dei più propositivi là davanti dove con le sue spiazzate apriva scenari interessanti ai suoi compagni vincendo costantemente il duello con Cerquozzi che proprio per un fallo su di lui si è beccato un pesante cartellino giallo (40 pt GUERMANDI 5: Voglia e generosità non mancano ma fa davvero fatica a imporsi contro Finucci e Cerquozzi che lo controllano a vista)

GIACONI 6: Fa il suo in mezzo al campo chiudendo ogni varco possibile. Lotta e combatte su ogni pallone senza mai tirarsi indietro. Prova di grande sacrificio e applicazione

BRUNORI 6: Il classe 2004 si fa vedere con qualche buono spunto in fase difensiva. Per il resto come il suo compagno di reparto Giaconi gioca una gara di grande dispendio fisico e generosità aiutando molto i suoi in fase di ripiegamento soprattutto nella ripresa quando c’era da stringere i denti(38 st CATINARI sv)

All. MARINELLI 6,5: Da quando siede lui in panchina la squadra non ha mai perso con il pareggio di oggi la sua squadra inanella il quarto risultato utile consecutivo portando a casa un punto d’oro visto anche l’avversario odierno che lascia i biancorossi in piena zona playout anche se ora la salvezza dista solo una lunghezza. La sua squadra gioca una gara ordinata e accorta chiudendo bene tutti gli spazi e non concedendo nulla al Monturano se non nel finale dove nell’unica sbavatura del suo reparto arretrato rischia anche di uscire a mani vuote ma la fortuna è dalla parte dei biancorossi con la conclusione di Moretti che si stampa sul palo e permette così ai suoi di riuscire indenni da una trasferta tutt’altro che semplice. Ora testa alla gara interna contro il Potenza Picena per cercare di allungare la serie positiva e i tre punti che potrebbe proiettare il collettivo del presidente Marcolini in una zona di classifica più tranquilla

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS