Tripudio Academy Civitanovese al Trofeo Marche

GIOVANISSIMI – I baby rossoblu calano il poker al Montemilone Pollenza e conquistano il titolo. Terzo posto per il Tolentino

di Enrico Scoppa

La ventiduesima edizione del Trofeo Marche indetto ed organizzato dalla Cluentina Calcio con il patrocinio del Comune e della Provincia di Macerata, si è concluso con il successo dell’Academy Civitanovese che ha travolto, è il caso di dirlo, il Montemilome Pollenzaì 4-0. L’Academy ha guadagnato un posto in finale dopo aver battuto 5-3 il Tolentino, mentre il Montemilone ha messo fuori gioco il San Francesco Cingoli. Una finale che non ha avuto storia visto che dopo appena 11′ minuti di gioco la formazione civitanovese era in doppio vantaggio grazie alle reti firmate da Fahdy e Cognigni autore di una doppietta che ha regalato al bomber dell’Academy il primato, con 13 reti, nella speciale  classifica dei tiratori scelti del trofeo. La reazione del Montemilone Pollenza non si è concretizzata visto che il team guidato da Mauro Cellini ha trovato la quarta rete con Del Gobbo. Successo strameritato per i civitanovesi che hanno dimostrato di essere una grande squadra destinata a crescere nell’immediato futuro. Forte nel reparto arretrato con i due centrali, abile a centrocampo e decisamente scaltra nel reparto avanzato con Cognigni e Del Gobbo che hanno firmato nell’arco del torneo ben ventuno reti. Giornata no per il Montemilone Pollenza che ha lottato con grande generosità ma nulla ha potuto contro lo squadrone civitanovese. Partita diretta in modo egregio da una terna formata da Salvatori, Angelini e Carducci. Nella finale di consolazione, il terzo posto è stato conquistato dal Tolentino vittorioso 5-1 sul San Francesco Cingoli che ha salvato la bandiera grazie al gol di Mazzoleni, mentre pe i cremisi sono andati a segno con Amati, Nunzi,Ceresani, Toro e Piancatelli. Al termine la premiazione sul campo alla presenza dei dirigenti della società organizzatrice e del presidente della delegazione di Macerata della FIGC Guido Andrenelli. Sono stati premiati oltre alla terna arbitrale che ha diretto la finale, riconoscimenti di partecipazione per le trentadue squadre partecipanti al torneo. Premiati gli allenatori finalisti Matteo Zafrani del Montemilone Pollenza e Mauro Cellini dell’Academy Civitanovese. riconoscimento anche per l’allenatore emergente Carlo Tartuferi dell’Helvia Recina. Premio speciale al capocannoniere del trofeo Alessandro Cognigni dell’Academy Civitanovese. Per il calcio in rosa premiate Maria Napoleoni presidente della Spes Valdaso, Chiara Crispini dell’Union Calcio 200, unica ragazza partecipante al trofeo Marche. Premiati il miglior giocatore Thomas Filipponi del San Francesco Cingoli, miglior portiere Elia Tantalocchi dell’Academy Civitanovese. Premio speciale una vita per lo sport ad Ivano Macellari dirigenti del Santa Maria Apparente. Il titolo di “Maceratese dell’anno” è andato ad Eleonora Crocioni, giocatrice della Jesina calcio femminile militante nel campionato di serie B femminile convocata a Coverciano per uno stage con la Nazionale. Applausi scroscianti per una ragazzina che si sta facendo onore nel mondo del calcio. Il Trofeo Marche va in archivio tra gli applausi di un pubblico che ha sicuramente apprezzato lo sforzo organizzativo della Cluentina del quale ne parla il presidente della società organizzatrice Massimiliano Marcolini, il quale ha detto: “Il torneo è in crescita, complimenti alle società che lo hanno onorato”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS