Trillini stopper, Sfasciabasti a vuoto: ottimo esordio per Vittorini, Ruani gongola

ECCELLENZA – I voti post Sangiustese-Maceratese. Padroni di casa rischiano retrocessione diretta, la Rata incomincia a sognare

Pagelle Sangiustese VP

MONTI 5,5: Ha qualche responsabilità in occasione del vantaggio della Maceratese, dove parte in ritardo sulla punizione di Perri, venendo anche tradito dal rimbalzo del pallone e dalla sua barriera non proprio impeccabile nella circostanza. Incolpevole invece sulle altre due reti subite

MARINI 6: Presidia con attenzione e diligenza la sua fascia di appartenenza, non correndo mai grandi pericoli. Meno presente rispetto ad altre giornate in fase offensiva, anche se nella ripresa sfiora il bersaglio grosso con una conclusione che si perde di poco alta sopra la traversa

TOMBOLINI 6: Anche lui come Marini sull’altra fascia rimane accorto dietro controllando con attenzione la sua zona di competenza(24 st MONACHESI 6: Entra bene in campo l’esterno rossoblù che porta nuova linfa nel reparto offensivo, rendendosi pericoloso in due circostanze con due conclusioni di poco a lato)

TRILLINI 6: Viste le assenze nel reparto arretrato, viene schierato da Giandomenico al centro della difesa in un ruolo non proprio suo, ma comunque con la fascia da capitano al braccio vista l’assenza di Omiccioli disputa una prova tutto sommato sufficiente dove cerca di limitare gli avanti biancorossi

SABATINI 6: Anche per lui prova simile al suo compagno di reparto. È attento e puntuale negli interventi e nelle chiesure quando viene chiamato in causa

MORRESI 6: Fa il suo nella zona nevralgica del campo lottando e combattendo su ogni pallone senza mai risparmiarsi risultando prezioso soprattutto in fase di interdizione (30 st FERRARI 6: Svolge il compito affidatogli senza strafare eccessivamente)

SFASCIABASTI 5: Si vede davvero poco in mezzo al campo dove fatica a prendere le giuste misure venendo sovrastato dal centrocampo biancorosso che lo fa spesso correre a vuoto. Viene sostituito a inizio ripresa (12 st SAUCHELLI 5,5: Non riesce a dare l’apporto sperato)

LATTANZI 6: È il faro del centrocampo rossoblù dove dette i tempi e le geometrie della manovra della sua squadra. Dalla sua parte passano una miriade di palloni che gestisce sempre con intelligenza e lucidità. Spesso prova anche delle imbucate per i suoi compagni alle spalle delle retroguardia di casa, ma senza grandi esiti (30 st PALMIERI 5,5: Grande ex della partita non riesce a incidere della gara vedendosi solo con una conclusione centrale respinta da Gagliardini)

TULLI 6: È uno dei più intraprendenti nelle file della Sangiustese Vp. Quando si accende con la palla tra i piedi dà sempre la sensazione di essere pericoloso e inventare qualcosa per i suoi compagni, come nella ripresa dove pennella un delizioso cross con il suo piede educatissimo, ma Del.Brutto di testa, spreca tutto. Nel finale prova a caricarsi la squadra sulle spalle con diverse iniziative personali che però non hanno grandi effetti

GASPARI 6: Si accende a fiammate il classe 2005 che però nelle poche volte in cui viene chiamato in causa, prova a creare qualche grattacapo alla difesa ospite con la sua velocità e imprevedibilità nell’uno contro uno. A inizio ripresa ha una buona opportunità ma la sua conclusione risulta troppo debole per impensierire Gagliardini

HANDZIC 5:  Non è al meglio della condizione e si vede perché oltre a fare fatica dal punto di vista fisico con i suoi avversari, mostra anche una corsa poco fluida. Rimane completamente fuori dal gioco, toccando pochi palloni e non riuscendo mai a rendersi pericoloso. Viene sostituito all’intervallo (1 st DEL.BRUTTO 5: Spreca la palla del due a uno mandando di testa la sfera di poco sul fondo, completamente libero in area di rigore. Per il resto si vede poco, merito anche di Vittorini e Strano che non gli concedondo nulla)

All. GIANDOMENICO 6: La Sangiustese Vp incassa la seconda sconfitta consecutiva che lascia i rossoblù in piena zona playout al terz’ultimo posto in graduatoria insieme al Montegiorgio. La sua squadra fa quello che può in una giornata dove i rossoblù pagano le diverse assenze pesanti soprattutto nel reparto difensivo, e un passivo troppo eccessivo per quanto visto in campo, soprattutto  nel finale di match. Dopo essere andati in svantaggio nel primo tempo, nella ripresa i rossoblù incassano il raddoppio in un momento di equilibrio e di stasi del match e nonostante il generoso e caparbio forcing finale per cercare la scintilla per riaprire i giochi eccetto per qualche calcio d’angolo e per qualche conclusione dalla distanza, i suoi fanno fatica a creare grandi pericoli all’attenta retroguardia biancorossa. Ora bisogna subito voltare pagina e pensare al prossimo impegno che vedrà la Sangiustese Vp di scena nella delicata trasferta di Colli del Tronto contro l’Azzurra Colli, in quello che si profila un vero e proprio spareggio salvezza per disputare i playout

****

Pagelle Maceratese

GAGLIARDINI 6: Gode di un pomeriggio relativamente tranquillo dove viene impregnato solo nel finale di match dove risponde presente sulle conclusioni di Tulli e Monachesi dalla distanza. Rischia nel primo tempo dove non si intende con Strano, con Tulli che per poco non né approfitta

MARTEDÌ 6: Presidia con attenzione e mestiere la sua fascia di appartenenza senza correre mai grandi pericoli

LUCIANI 6: Come il suo compagno Martedì, sull’altra fascia disputa una prova attenta e ordinata dove si limita principalmente alla fase difensiva, chiudendo ogni varco ai suoi avversari di turno. Viene sostituito nel secondo tempo, visto anche il cartellino giallo rimediato (14 st RUANI.EDOARDO 6: Fa il suo in mezzo al campo dove si fa vedere con qualche bello strappo palla al piede)

STRANO 6,5: Prova di grande solidità per il capitano biancorosso che concede il minimo sindacale ai suoi avversari per tutto l’arco dei novanta minuti. Rischia solo nel primo tempo, quando non si intende con Gagliardini, con Tulli che gli passa davanti, ma per sua fortuna riesce a mettere una pezza salvandosi in qualche modo

VITTORINI 7: Vista l’assenza di Sensi squalificato, Ruani lo lancia dal primo minuto per la prima volta in stagione e lui ripaga la fiducia disputando un ottima prova. Risulta sempre attento e deciso negli interventi e nelle chiusure, sbagliando poco o nulla

PAGLIARI 7: Anche oggi è uno dei migliori in campo nelle file della Maceratese. È sempre più nel vivo del gioco e non a caso dai suoi piedi parte sempre l’azione della sua squadra. È sempre lucido e intelligente nelle giocate e nello smistare il pallone. Prezioso anche in fase di ripiegamento nel chiudere le linee di passaggio ai suoi avversari (14 st NICOLOSI 6: Si posiziona sull’out di sinistra e fa il suo in fase difensiva aiutando i suoi compagni nella parte finale di match)

MANCINI 6,5: È lui a dare il via all’azione del raddoppio dove prima è bravo a recuperare palla sull’errore in fase di impostazione dei locali, poi duetta bene con D’Ercole dandogli la palla di ritorno con il talentuoso esterno di origine abruzzesi che poi fa il resto con una splendida conclusionea a giro sotto il sette. Per il resto mette in campo grande agonismo e dinamismo in entrambi le fasi (28 st MASSEI 6: Porta nuove energie in mezzo al campo)

GOMIS 6,5: Prova di grande sostanza e quantità per il centrocampista biancorosso che è prezioso e fondamentale fare da filtro in fase di non possesso davanti alla difesa. Si fa valere sempre anche dal punto di vista fisico, dove vince spesso il duello anche con i suoi avversari anche dal punto di vista del gioco aereo. Meno brillante invece in fase di gestione del pallone, dove risulta meno preciso del solito

CIRULLI 6,5: Da premiare per generosità e applicazione l’esterno biancorosso che ripiega spesso all’indietro per aiutare i suoi compagni in fase difensiva. Molto intraprendente nel secondo tempo dove quando parte in progressione palla al piede negli spazi dà sempre la sensazione di essere pericoloso, sfiorando anche la rete del raddoppio con una conclusione che si spegne sull’esterno della rete

MINNOZZI 6: Con la presenza di Perri dal primo minuto ha più libertà di svarionare su tutto il fronte offensivo, non dando mai grandi punti di riferimento. Sfiora anche la rete del raddoppio a fine primo tempo, ma la sua conclusione da posizione ravvicinata viene respinta da Monti in uscita (21 st D’ERCOLE 7,5: Grandissimo impatto per l’esterno biancorosso che spacca il match. Dopo due minuti dal suo ingresso sigla la rete del raddoppio con una splendida conclusione a giro da cinetica che vale anche la sua prima gioia in campionato. Poi si ripete anche in pieno recupero dove trova anche il tre a zero con una precisa conclusione)

PERRI 7: Sblocca l’incontro su calcio di punizione da lui stesso guadagnato,siglando il suo settimo centro in campionato. Poco dopo prova a ripetersi, ma la sua grande conclusione prima sbatte sulla traversa e poi sulla linea bianca di porta. Per il resto è encomiabile per impegno, sacrificio e voglia di lottare su ogni pallone, dove è sempre bravo a fare il cosiddetto “lavoro sporco” spalle alla porta, guadagnando una miriade di falli e trovando diverse sponde preziose per i suoi compagni (35 st DAMIANO sv)

All. PIERALVISE RUANI 7,5: La Maceratese inanella la seconda vittoria consecutiva che permette ai biancorossi di agganciare il quinto posto in classifica, seppure in coabitazione con il Castelfidardo e il Montegranaro che significa zona playoff. Grande prova di forze della sua squadra che è brava a indirizzare il match dalla propria parte, trovando il vantaggio nel primo tempo, limitandosi poi a gestire nella ripresa, assestando il colpo del raddoppio con D’Ercole e seppure con qualche sofferenza di troppo nel finale, complice un calo fisico dopo aver speso, i biancorossi in pieno recupero arrotondano il risultato. Bravo e lucido anche nella scelta dei cambi, con un D’Ercole in giornata di grazia che sigla due reti in meno di mezz’ora, ma positivi anche gli ingressi di Nicolosi, Ruani.Edoardo, Massei e Damiano. Ora testa al prossimo impegno che vedrà la Maceratese ospitare all’Helvia Recina il Montefano, secondo in classifica in quello che si profila un altro test importante per i biancorossi verso le posizioni nobili di classifica.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS