Tribuna inagibile, il Mondolfo si rivolge all’amministrazione comunale: “Risolvete quanto prima”

CALCIO – Il settore ospite del Longarini-Lucchetti è stato dichiarato non a norma dopo un sopralluogo della commissione comunale di vigilanza per la sicurezza

In seguito al sopralluogo della commissione comunale di vigilanza che ha dichiarato inagibile la tribuna ospiti dello stadio Longarini-Lucchetti, la società del Mondolfo calcio, militante nel girone A del campionato di Promozione, ha inviato una lettera all’amministrazione comunale rivolgendosi al sindaco Barbieri e all’assessore Ditommaso affinché vengano presi provvedimenti a riguardo.

“L’impianto di via dello Sport – si legge nella nota ufficiale del Mondolfo – costruito nel 1967, dopo le prime migliorie intorno agli anni Ottanta (ingresso coperto con biglietteria, bar e bagni, tribuna prefabbricata coperta e spogliatoio sotterraneo) eccetto il rifacimento del fondo e manto erboso nel 2002, non ha conosciuto ulteriori lavori di manutenzione e ammodernamento. La settimana scorsa, la tribuna prefabbricata coperta, a seguito del sopralluogo della Commissione comunale per la Sicurezza, è stata dichiarata inagibile e, di conseguenza, con la sua rimozione lo stadio ne resterà privo. L’esistenza di questa tribuna, ancorché, onestamente, in pessime condizioni, era fondamentale per l’attività agonistica perché veniva utilizzata non solo per proteggere il pubblico dalle intemperie, ma come spazio di separazione ai fini della sicurezza (“settore ospiti”) per le tifoserie più turbolente. L’unico spazio a disposizione per assistere alle partite rimarrà un gradone lato monte del campo. Gradone che, per altro, mette a disposizione solo 2 panchine, realizzate nel corso degli anni, dai nostri stessi dirigenti”.

Per sopperire alla mancanza di pubblico, la società sollecita un intervento dell’Amministrazione volto a ripristinare quanto prima le condizioni di sicurezza della tribuna ospiti. “Allo stato, tutti i tifosi finirebbero nel gradone scoperto, determinando, a seguito della commistione, una situazione di difficile gestione che potrebbe creare problemi di ordine pubblico. Alla luce di quanto sopra, come sindaco e assessore allo Sport del nostro Comune, Vi rivolgiamo un accorato appello affinché affrontiate con decisione la drammatica situazione infrastrutturale dello stadio sopra descritta e la risolviate in tempi strettissimi”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS