Tre gare clou nel girone A: Montecchio all’esame Moie, Vigor-Urbania per ridurre il distacco

PROMOZIONE – Presentazione dei big match

Tre sfide catalizzano le attenzioni nella settima giornata della Promozione girone A. Esaminiamo il quadro nel dettaglio.

Moie Vallesina-Montecchio Un ostacolo arduo per il K Sport Montecchio, capolista del girone A di Promozione con cinque successi in altrettante giornate. Sulla strada della corazzata biancorossa si presenta il Moie Vallesina che non nasconde ambizioni d’alta quota e insegue di fronte al proprio pubblico il risultato di prestigio per avvalorare le proprie velleità. Entrambe hanno adottato un ampio turnover nelle sfide di Coppa Italia giocate mercoledì che hanno registrato sconfitte casalinghe tanto per il Montecchio (0-2 contro la Cagliese) quanto per il Moie Vallesina (1-3 contro la Vigor Castelfidardo). Le cinque vittorie in altrettante giornate di campionato infondono consapevolezza alla truppa di Lilli, alle prese con l’assenza di Cinotti in attacco. Il blitz di San Costanzo ha proiettato al quinto posto la formazione di Rossi che deve sciogliere il dubbio riguardante il centrocampista Cercaci.

Fermignanese-Sant’Orso Beffata all’ultimo istante sia contro il Barbara in campionato che contro il Gabicce Gradara in Coppa Italia, la vicecapolista Sant’Orso va a caccia dell’exploit per continuare a stupire. Vuole sfruttare il doppio turno casalingo in cinque giorni (mercoledì ci sarà il recupero della terza giornata contro l’Olimpia Marzocca) la Fermignanese, chiamata a riscrivere una classifica non in linea con il valore della rosa. Tra i lanieri non sarà una gara come le altre per il centrocampista Gori, opposto alla squadra del suo passato. A Fulgini manca Saurro in attacco.

Vigor Castelfidardo-Urbania Un solo punto separa due compagini ambiziose che avvertono l’esigenza di ridurre il distacco dalle posizioni che contano. I due tris esterni, rifilati all’Olimpia Marzocca in campionato e al Moie Vallesina in Coppa Italia, hanno riportato in auge la Vigor Castelfidardo che non intende arrestare l’ascesa. Le due sconfitte senza attenuanti con Valfoglia e Portuali hanno aggravato la crisi dell’Urbania, candidata al vertice dopo la retrocessione dall’Eccellenza ma protagonista di una partenza molto al di sotto delle aspettative. Non mancano i problemi a Omiccioli, costretto a rinunciare allo squalificato Renghi e agli infortunati Braccioni e Pagliardini. Dall’altra parte Manisera punta sui guizzi di Altobello e Pantone per proseguire il momento brillante.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS