Travolto da auto pirata, grave un 20enne: sequestrato zaino con un chilo di hashish

I carabinieri faranno chiarezza sull’accaduto

E’ stato centrato in pieno da una vettura il cui conducente invece di fermarsi e prestare i primi soccorsi, magari allertando il 112, ha preferito scappare lasciando il giovane sull’asfalto. Il fatto è accaduto attorno alle 23,45 di sabato notte in via Jesi a Campocavallo di Osimo, ma l’intero sinistro per dinamica dovrà essere chiarito dai Carabinieri intervenuti sul posto in quanto secondo una prima indiscrezione ci sarebbero dei punti oscuri con gli stessi militari che hanno provveduto a recuperare del materiale in zona compreso uno zainetto trovato a bordo strada.

Ad allertare il 112 ci hanno pensato alcuni passanti. Sul posto la centrale operativa del 118 ha inviato l’infermieristica di Osimo, la prima ad arrivare in via Jesi insieme all’automedica di Loreto. Le condizioni del giovane sono apparse subito gravi. Se pur  parzialmente cosciente, il ragazzo mostrava un evidente politrauma dovuto proprio all’impatto con la vettura. Una volta stabilizzate le condizioni di salute, il ragazzo è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso di Torrette dove ha avuto immediato accesso alla sala emergenza.

Sottoposto ad ulteriori accertamenti clinici, al 20enne è stato riscontrato un politrauma piuttosto esteso al punto tale che è stato necessario il ricovero in ospedale in prognosi riservata. Sul posto per i rilievi di legge una pattuglia dei Carabinieri di Osimo che saranno chiamati a ricostruire quanto accaduto e sopratutto a cercare di dare un nome a questo pirata della strada. Una cosa è certa, attorno all’intera vicenda sono tanti i punti da chiarire a cominciare dalla dinamica del sinistro e se il ragazzo al momento dei fatti stesse da solo o in compagnia e sopratutto se stesse scappando da qualcuno o magari solo attraversando la strada. Carabinieri che potrebbero anche recuperare le immagini di alcune telecamere presenti in zona, sempre che abbiano registrato l’episodio.

Aggiornamento:
Proseguono le indagini: i Carabinieri di Osimo, dopo aver trovato uno zaino con all’interno 1 kg di hashish, hanno arrestato una persona. La droga sequestrata era destinata alla piazza di Jesi e, stando a quanto riferito dai militari, il 20enne di Jesi investito si trovava nella zona industriale di Osimo probabilmente per acquistare la droga destinata allo spaccio in città.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia