Trasportava un chilo di cocaina, arrestato

Nei guai un civitanovese di 58 anni

Nella tarda serata del 29 settembre i militari del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Ancona, nel corso di un’attività di controllo economico-finanziario del territorio, volta anche al contrasto del traffico e della detenzione di sostanze stupefacenti, hanno proceduto al controllo di un veicolo fuoristrada condotto da B.F., cittadino italiano, di anni 58.

A seguito dell’alta velocità, in prossimità del casello autostradale di Montemarciano, i finanzieri hanno intimato l’alt al soggetto che al momento del controllo ha mostrato subito segni di nervosismo. Il motivo di tale stato è apparso chiaro sin da subito, visto il ritrovamento all’interno dell’autovettura di oltre un chilogrammo di cocaina purissima, confezionata nel modo che in gergo viene indicata come la cosiddetta “mattonella” o “panetto”.

A seguito della perquisizione domiciliare condotta presso l’abitazione del soggetto, ubicata a Civitanova Marche, tra l’altro, sono state sottoposte a sequestro delle targhe estere. Lo stupefacente, probabilmente proveniente da oltre confine e quasi sicuramente destinato alle piazze di spaccio marchigiane, avrebbe fruttato allo spacciatore un guadagno di oltre 100.000 euro. Il responsabile è stato tratto in arresto, in flagranza di reato e associato alla Casa circondariale di Montacuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Le attività delle Fiamme Gialle anconetane nelle aree cosiddette sensibili, s’inseriscono nel quadro della costante azione di controllo del territorio, svolta nei principali punti di aggregazione e di snodo della città e della Provincia di Ancona, finalizzata a tenere alto il livello di attenzione sulla diffusione e sul consumo di droghe.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi