Ricostruzione post sisma: operaio cade dall’impalcatura e muore sul colpo

E’ accaduto in un cantiere alle porte di Matelica

Un operaio del Kuwait, il 50enne Khalid Khalid, da anni residente a Camerino, è morto durante i lavori di restauro di un edificio privato lesionato dal terremoto del 2016 in via Caio Arrio a Matelica. E’ la prima vittima del lavoro impegnata nell’opera di ricostruzione post sisma.

Intorno alle 9.15 l’uomo, che lavorava alle dipendenze dell’impresa edile Grimaldi Costruzioni di Matelica, è precipitato da un’impalcatura al quarto piano, facendo un volo di circa 15 metri: è morto sul colpo per le gravissime lesioni interne. I compagni hanno dato subito l’allarme e sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e un’autoambulanza della Croce rossa, seguiti subito dopo dai carabinieri e dagli ispettori del lavoro. Ma per il 50enne ormai non c’era più nulla da fare. La salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Camerino dove sarà fatta l’ispezione cadaverica.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS