Torrenova Golf, “Ambiente è salute”: enorme successo l’incontro sulla gestione bio dei manti erbosi

Al centro del dibattito il trattamento del prato golfistico di Potenza Picena

Ambiente, salute e bio golf. Un connubio che ha trovato applicazione pratica sul nostro territorio grazie alla realizzazione dell’impianto del Torrenova Golf e che è stato l’argomento dell’incontro svoltosi nella Club House della struttura sportiva potentino organizzato dall’Assessorato all’ambiente del comune di Potenza Picena in collaborazione con il Comitato locale “No Pesticidi”, nell’ambito di un percorso volto a sensibilizzare la cittadinanza alle buone pratiche ecologiche.

Una serata partecipata e dai contenuti interessanti grazie agli interventi dei relatori presenti: dal direttore della sezione tappeti erbosi della Federgolf Alessandro De Luca al responsabile della comunicazione del Cosmari Luca Romagnoli, dall’assessore Giulio Casciotti a Marco Bolis dell’Associazione No Pesticidi fino a Luigi Scarfiotti progettista del campo di golf rivierasco e del delegato provinciale della Federazione Italiana Golf Francesco Sabatucci.

“Un esempio di eccellenza e di innovazione – ha sottolineato l’agronomo De Luca – che è stato progetto pilota in Italia nella costruzione di campi bio. Grazie all’utilizzo della graminacea Bermuda grass infatti, il Torrenova Golf non utilizza acqua dolce ma acqua salmastra proveniente direttamente dalle sue falde. Inoltre ha lasciato intatti i 35 ettari su cui si estende, utilizzando strutture pre-esistenti e materiali di riciclo tra i quali il bio compost certificato del Cosmari oltre ad aver escluso totalmente l’uso di pesticidi”. Infine il Torrenova è stato ideato, progettato e realizzato pensando ai golfisti con disabilità di cui la struttura è scuola federale.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia