Torna al gol Altobello, Corridonia non brilla

Altobello in gol

Le pagelle del match vinto dalla Vigor Castelfidardo

di Matteo Meschini

PAGELLE VIGOR CASTELFIDARDO
Lombardi 6: partita in cui viene impegnato poco se non nel finale sul bel tiro di Piccinini quando è costretto alla parata per mettere sopra la traversa. In occasione del gol può fare poco.
Gambacorta 7: grande prova del terzino della Vigor che segna il suo secondo gol consecutivo con un tiro dal limite che batte Mazzocca grazie alla deviazione decisiva di Romagnoli. Entrambe le fasi fatte bene con applicazione.
Bruciapaglia 6,5: bene anche il terzino sinistro che difende in maniera attenta ma che soprattutto dà sempre un apporto alla fase offensiva sulla corsia di sinistra. (18’st Malaccari s.v.)
Gioielli 6: prova di quantità e di tanti palloni giocati in fase di impostazione per il numero 4 in maglia gialla quest’oggi. (23’st Altobello 6,5: torna al gol dopo un lungo periodo di assenza dal campo trasformando con freddezza il rigore che chiude il match).
Marconi 5,5: errore incredibile dopo 17 minuti quando prova a dribblare un avversario nella propria area di rigore e viene punito col gol di Ruzzier. Primo tempo non bene. Nella ripresa si riprende e raddrizza una gara partita nel peggiore dei modi.
Santoni 6: in fase difensiva contiene abbastanza bene Ogievba. In impostazione ricorre spesso al lancio ad incrociare sul terzino o sull’esterno opposto che fa guadagnare ai suoi metri di campo.
Testa 6: si vede meno di altre volte il giovane col numero 7 sulle spalle che ci prova con delle iniziative ma senza lasciare il segno. (15’st Calligari s.v.)
Terrè 6,5: altra grande prova del numero 8 che è uno dei più creativi e propositivi in entrambi i tempi. Dai suoi piedi nascono sempre pericoli. Ci prova a inizio ripresa con un tiro ma la palla termina alta. (39’st Bandanera s.v.)
Storani 5,5: pomeriggio complicato per il numero 9 che fatica contro la difesa avversaria e non viene servito benissimo nemmeno dai suoi compagni. Fa fatica a tenere palloni e a far salire la squadra anche se fa vedere ogni tanto tecnicamente qualcosa di interessante. (23’st Ballarini 6)
Mosca 6,5: ennesima prova di qualità del centrocampista della Vigor che gioca sempre con pulizia i palloni che tocca e va vicino al gol in due occasioni: nel primo tempo con una bella rovesciata e nella ripresa con un tiro da fuori che colpisce il palo.
Rombini 7: fino al gol non era stata sicuramente la sua miglior giornata. Ma lui c’è sempre e i suoi gol pesano. Il suo gol del pari, il decimo in campionato (capocannoniere del campionato), fa partire la rimonta della Vigor.
Mister Manisera 7: quarta vittoria consecutiva e primo posto in classifica confermato. La sua Vigor è un rullo compressore sia a livello di gioco che a livello di occasioni create. Delle volte il giocare sempre dal basso toglie qualcosa, vedesi l’errore di Marconi ma la sua squadra ha un’identità precisa e da quella riparte per venire fuori dai momenti complicati. 25 punti in 13 giornate e vetta della classifica mantenuta. La stagione è ancora lunga e nel prossimo turno la sua squadra farà visita alla Sangiorgese.

PAGELLE CORRIDONIA
Mazzocca 6: nella ripresa è chiamato a diversi interventi tra i pali come ad esempio sul tiro di Ballarini dal limite e risponde presente. Non sempre impeccabile nelle uscite e nel garantire sicurezza coi piedi.
Monti 5,5: sulla sua fascia soffre contro gli attaccanti avversari ma anche contro Bruciapaglia che spinge parecchio sulla sua fascia e lo salta alcune volte. (20’st Borioni s.v.)
Vitali 5: anche per lui gara di sofferenza conto le punte della Vigor particolarmente ispirate. Commette diversi falli e al quarto d’ora della ripresa incredibilmente non esce per un’incomprensione quando il suo allenatore lo cambia; sempre nella stessa azione arriva il gol del pari della Vigor e le conseguenti proteste dei suoi compagni in un momento di folle confusione generale. (15’st Marinelli s.v.)
Del Moro 5,5: rispetto ad altre volte è più insicuro negli interventi sia aerei che non e non sempre garantisce sicurezza.
Romagnoli 6: compie diversi interventi positivi e limita gli avversari per quanto può sfruttando la sua fisicità. Nel finale la sua deviazione è decisiva per spiazzare Mazzocca sul tiro di Gambacorta che regala il vantaggio alla Vigor.
Cesca 5,5: positiva la prova nel primo tempo per grinta e applicazione; spende anche un giallo per un fallo tattico. Ma nella ripresa fa fatica contro i diretti avversari che lo limitano e si vede poco.(39’st Galdenzi s.v.)
Garbuglia 5,5: alcune palle perse nella prima frazione ne macchiano il match. Anche in fase offensiva si vede poco, non è stata la sua giornata.
Mariani 5: prova opaca del centrocampista in maglia numero 8 che gestisce non bene i palloni che tocca. Viene poi sostituito nella ripresa. (26’st Piccinini 6: si fa notare appena entrato e nel finale va vicino al gol con un tiro dal limite su angolo battuto dietro da Ruzzier ma il suo tiro viene deviato sopra la traversa da Lombardi che è attento.)
Ogievba 5,5: parte bene e il suo pressing su Marconi è decisivo per recuperare la palla dalla quale poi arriva il gol di Ruzzier. Pian piano però si va spegnendo e non riesce a tenere molti palloni. (29’st Zazzetti)
Ruzzier 6: sicuramente il migliore dei suoi. Ci prova sempre anche nei momenti di maggiore difficoltà e dai suoi piedi nascono sempre pericoli come nel corner battuto dietro per Piccinini che aveva sorpreso la difesa avversaria. Nel primo tempo ci prova anche con un tiro da fuori ma esce debole.
Cornero 5,5: sulla sua fascia è meno brillante di altre volte e non riesce ad incidere in fase offensiva. Si applica in fase difensiva tornando spesso.
Mister Fondati 5: il suo Corridonia delude in campo e soprattutto per l’atteggiamento dopo il gol del vantaggio. Troppo difensivista e rinunciatario dopo essere stata brava a sfruttare un errore in difesa della Vigor. Per il resto del match lo schiacciarsi nella propria metà campo e il provare così a difendere il vantaggio è troppo rischioso contro una Vigor ispirata e propositiva. Dopo due vittorie consecutive arriva dunque questo stop che fa rimanere la sua squadra a quota 20 punti sempre nelle zone alte della classifica. Nel prossimo turno ha subito la chance di rifarsi in casa contro la Cluentina.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS