Sisma, Tondi: “Bastava copiare il modello di ricostruzione del ’97. Così non andiamo da nessuna parte”

Il sindaco di Camporotondo e geologo di Unicam: “Non dobbiamo (e non dovevamo) inventarci nulla”

Due terremoti, vent’anni di distanza e una capacità di ricostruzione che, però, sembra essere involuta piuttosto che evoluta. E’ questa la sintesi estrema della riflessione affidata a Facebook dal sindaco di Camporotondo e geologo di Unicam, Emanuele Tondi.

“Quando venni ad abitare a Camporotondo di Fiastrone, nella primavera del 2000, a due anni e mezzo dal sisma dell’Umbria-Marche, non ricordo ci fosse un gran trambusto legato alla ricostruzione post-sisma, che interessò praticamente tutto il centro storico – scrive il primo cittadino nel suo profilo Facebook – Non lo ricordo perché la ricostruzione era già in fase di completamento. Se qualcuno viene a Camporotondo oggi, a quasi due anni e mezzo dal sisma del Centro Italia, ugualmente non nota nessun trambusto. Non lo nota perché la ricostruzione, che per altro sarebbe meno impegnativa della precedente, non è proprio iniziata. Tutto fermo da aprile 2017, quando terminarono le messe in sicurezza gestite in fase di emergenza direttamente dal Comune.

Questo succede dopo 20 anni, con gli incredibili strumenti informatici, di comunicazione e tecnologici che abbiamo ora rispetto a ieri.

Iniziano ad esserci dati oggettivi per un confronto tra le due ricostruzioni (foto). Torniamo indietro per favore, modificate il “DL 189 Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016” COPIANDO il DL61 e il DCD 121/97, che regolarono la ricostruzione del sisma del 1997. Non dobbiamo (e non dovevamo) inventarci nulla!”

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS