Tombe profanate, aperto un fascicolo: indagini al via

Fatti incresciosi nei cimiteri del Pinocchio e Tavernelle, ad Ancona: la municipale vuole vederci chiaro

Tombe profanate, non sarà semplice risalire ai responsabili di questo gesto cosi vile e vigliacco ma dal comando della Polizia Municipale – dove è stata presentata regolare denuncia – promettono il massimo impegno pur di venire a capo di questa situazione. Due gli episodi avvenuti in rapida successione sia al cimitero del Pinocchio che a quello delle Tavernelle. A finire nel cassonetto dell’immondizia oggetti personali lasciati sulle tombe, alberelli di Natale in miniatura, piccoli presepi e perfino delle coroncine.

Indagini complicate anche per il fatto che sia al cimitero delle Tavernelle che a quello del Pinocchio non sono presenti delle telecamere che potrebbero dare una mano agli inquirenti. Una cosa è certa, ogni particolare non verrà sottovalutato con lo stesso Comando della Polizia Locale che in queste ore si sta confrontando con altre forze di polizia per capire se in altre sedi sono state presentate delle denunce analoghe. Per il momento l’unica denuncia depositata fa riferimento a quanto avvenuto al cimitero delle Tavernelle. Due le tombe profanate, quella di Massimo Santilli scomparso nel giugno del 2006 il cui nome era balzato agli onori della cronaca per una nota vicenda giudiziaria che ha chiamato in causa l’ospedale regionale di Torrette, e quella di Corrado Morbidoni un ragazzo dal cuore d’oro volontario della Croce Gialla di Ancona venuto a mancare sempre nel giugno del 2006 dopo un terribile incidente stradale.

Anche in questo caso la vicenda riempi pagine di giornali essendo Corrado un ragazzo particolarmente conosciuto ed amato nell’intero capoluogo di regione. Sarà un caso ma al cimitero del Pinocchio è stata profanata la tomba di Michele Martedì il ragazzo ucciso da un coetaneo nel dicembre del 2020 in via Maggini con tanto di appello su Facebook da parte della mamma per ottenere la riconsegna della sciarpa dell’Inter trafugata sulla tomba del figlio la scorsa settimana.

Difficile stabilire se ci sia una connessione tra quanto accaduto al Pinocchio e al cimitero delle Tavernelle  cosi come appare piuttosto insolita la questione che coinvolge nell’intera vicenda dei giovani la cui scomparsa a suo tempo richiamò l’attenzione dei media. Chiavi di lettura o semplici ipotesi, comunque sia aspetti che di certo non sono sfuggiti al comando della Polizia Municipale che ha avviato le indagini del caso anche per rendere giustizia alle famiglie provate per quanto accaduto.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS