Tolentino, la Juniores di Angeletti fa sognare

Matteo Angeletti, allenatore Tolentino Juniores

CALCIO GIOVANILE – I baby cremisi sono primi in classifica a punteggio pieno dopo tre giornate, il tecnico: “In campo tanti giocatori sotto età, in molti potranno ambire alla prima squadra”

di Paolo Del Bello

Prosegue senza sosta il cammino della Juniores del Tolentino nel campionato nazionale. Dopo aver battuto 3-0 la Sangiustese e 7-0 il San Marino, la squadra allenata da Matteo Angeletti sabato scorso ha vinto in casa della Jesina per 3-1 dimostrando un potenziale di tutto rispetto. “Questo è il terzo anno che alleno le giovanili cremisi – dice Angeletti – prima sono stato tre anni alla Maceratese, cinque alla Vis Macerata e uno alla Robur. Nel Tolentino. ho allenato per due stagioni gli Allievi Regionali e da quest’anno sono alla guida della Juniores nazionale”.

Tutti parlano di questa squadra per i risultati che stanno arrivando. “La mia è una rosa molto giovane, diamo un anno a quasi tutte le avversarie. Il mio gruppo è composto principalmente da giocatori nati nel 2002 e nel 2003 ed è in continua crescita, ma non posso dire dove può arrivare anche perché non conosco ancora le altre avversarie”.

La società punta molto sul proprio settore giovanile per promuovere quanti più giovani possibili dal vivaio alla prima squadra. “Senz’altro questo è anche il mio obiettivo. Qualcuno di questi giocatori, anche se giovanissimi, hanno già effettuato il ritiro con la prima squadra e quindi già conoscono il lavoro che eventualmente spetterà loro in futuro. Sono tutti bravi ragazzi che fin da subito hanno formato un buon gruppo”. Da quello che si è visto finora, in squadra ci sono buone individualità. “Sì, ma non voglio fare nomi. A tutti devo dare la possibilità di crescere e poi sarà il tempo a dire quale di questi ragazzi possono essere pronti per la prima squadra”.

error: Contenuto protetto !!