Tolentino, il Pd: “Sull’inceneritore l’amministrazione toppa ancora”

Dal Partito Democratico di Tolentino riceviamo

Mentre l’Amministrazione Comunale si dedica interamente ad organizzare feste, sagre e banchetti, il rischio che a Tolentino venga realizzato un inceneritore in grado di bruciare centinaia di migliaia di tonnellate di fanghi organici (una quantità spropositata, pari ai fanghi prodotti di mezza regione) è sempre maggiore. Ciò comporterebbe un inquinamento olfattivo e rischi ambientali inimmaginabili.
In particolare appare di una gravità inaudita che il Comune, chiamato in causa dalla Provincia di Macerata a fornire tutti gli elementi ostativi alla realizzazione dell’impianto, si sia “dimenticato” di comunicare che a qualche centinaio di metri da dove dovrebbe sorgere l’inceneritore, è presente una “istituzione sensibile” (il liceo classico e scientifico) che ospita quotidianamente circa 500 studenti.
Tale elemento, stante l’attuale Piano Regionale dei rifiuti, avrebbe certamente determinato l’archiviazione dell’istanza presentata. Purtroppo tale “dimenticanza” ha comportato che la pratica non venisse stoppata sul nascere ma continuasse il suo iter burocratico.
Il Partito Democratico di Tolentino presenterà nei prossimi giorni in consiglio Comunale un’interrogazione per far luce sulla vicenda ed accertare come sia stato possibile una tale leggerezza.
Dopo la gestione fallimentare della ricostruzione post-sisma, l’area container, il capannone in contrada Rancia, questa è l’ennesima gravissima gaffe di questa Amministrazione comunale che sta portando al collasso la città di Tolentino.
In ogni caso non si può che ribadire la totale inadeguatezza dell’attuale Giunta, auspicando per il bene della città che il sindaco si renda cosciente dell’incapacità di amministrare la città e faccia finalmente ciò che è più giusto per Tolentino….non un passo indietro…. ma si attivi immediatamente per correggere quanto “dimenticato” nella relazione inviata alla provincia ed eviti questa impossibile coesistenza tra scuole e inceneritore.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS