Tittarelli entra e chiude il match, Pucci meritava un gol: gran prova di Massei

Massei in azione (foto Matteucci)

PAGELLE MACERATESE – Perez subito sul pezzo, Rivamar in ombra: Giustozzi fa vivere qualche brivido

di Nicolò Ottaviani

Giustozzi 6: gode di un pomeriggio tutto sommato tranquillo, quando viene chiamato in causa risponde sempre presente anche se fa venire qualche brivido sugli spalti ai tifosi biancorossi

Marchetti 6,5: fa bene entrambe le fasi, bene in quella difensiva dove non corre mai rischi, propositivo in quella offensiva dove si propone con costanza

Massini 6,5: quando viene chiamato in causa è sempre attento e puntuale, finisce la gara con la fascia da capitano il giusto premio in una giornata di festa

Marino 6,5: pomeriggio tutto sommato tranquillo per il difensore argentino che però è attento e concentrato per tutto l’arco dei novanta minuti

Massei 7: solita prova di grande quantità e qualità in mezzo al campo, non si risparmia mai lottando e combattendo con i suoi avversari fino alla sostituzione (36’st Rivera Salas sv)

Armellini 6,5: prova simile ai suoi compagni di reparto, quando viene chiamato in causa è sempre attento e ordinato. Una vera e propria garanzia.

Ripa 6,5: sblocca la gara con una splendida azione personale, per il resto gara di grande sacrificio e dispendio fisico (41’st Shoshaj sv)

Ghannaoui 6: gara senza lode e senza infamia, compie il suo dovere a centrocampo dove si dimostra lucido nelle scelte. Prova sufficiente

Battezzati 6,5: è il più attivo del reparto offensivo nella prima frazione dove sfiora la rete con una splendida conclusione che avrebbe meritato miglior sorte. Nella ripresa cala notevolmente ma comunque esce tra l’applauso dei suoi tifosi (26’st Tittarelli 6,5: trova la rete che chiude la gara dopo 4 minuti dal suo ingresso, non poteva non mancare la sua firma nell’ultima gara stagionale dei biancorossi che migliora ancora i suoi numeri stagionali)

Rivamar 5,5: gara in ombra del fantasista argentino che non riesce a sfruttare al meglio l’occasione che Trillini gli dà. Non riesce mai a rendersi pericoloso, tanta applicazione ma poca concretezza (13’st Giaccaglia 6: entra in campo portando forze fresche a centrocampo nel momento cruciale del match)

Pucci 6,5: viene avanzato in fase offensiva e se la cava egregiamente. Partita di quantità e grande generosità, lotta e combatte su ogni pallone. Nella ripresa sfiora la rete con una conclusione delle sue ma il portiere ospite glielo nega (21 ‘st Perez 6,5: effettua l’assist per la rete di Tittarelli, per il resto mette in campo la solita qualità tra le linee)

All. Trillini 7,5: la Maceratese conquista la dodicesima vittoria consecutiva e chiude al meglio la stagione laureandosi campione regionale. A fine gara viene acclamato dai tifosi che gli dedicano cori e ringraziamenti. Ora il giusto riposo e poi si inizierà a pensare alla prossima stagione anche se il Trillo a limite di clamorosi ribaltoni dovrebbe rimanere anche in Eccellenza, la giusta riconferma dopo una grandissima cavalcata che ha portato i biancorossi nel massimo torneo regionale

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana