Titone, l’ex che non perdona: “Contento per il gol, vittoria importante col Matelica”

SERIE D, IL PERSONAGGIO – L’attaccante del Montegiorgio decide la sfida del Tamburrini contro la sua vecchia squadra: “Ci tenevo a giocare questa partita, possiamo toglierci grosse soddisfazioni”

di Michele Raffa

Ha messo a segno il più classico dei gol dell’ex che vale triplo quando permette alla propria squadra di intascare l’intera posta in palio. Ancor più se i favori dei pronostici alla vigilia pendevano da tutt’altra parte. E’ questa la domenica da favola che si è regalato e ha regalato ai tifosi del Montegiorgio l’attaccante Mario Titone. Il centravanti siciliano, con un rigore nei minuti finali, ha deciso il derby del Tamburrini contro una sua vecchia conoscenza, il Matelica, permettendo ai calzaturieri di centrare il secondo successo consecutivo in campionato. “Ci tenevo tanto a recuperare e giocare questa partita – spiega Titone – Sono contento di aver bagnato l’esordio in casa con un gran gol. La cosa importante è aver vinto e aver centrato il secondo successo in campionato che inevitabilmente porta entusiasmo e accresce il morale. D’ora in avanti dovremo pensare partita dopo partita e son sicuro che ci toglieremo grosse soddisfazioni. I tifosi? Un plauso va anche a loro che ci hanno supportato sempre, vedere sempre più supporter allo stadio è la carica giusta per poter fare bene”.

Se il Montegiorgio di Paci lo scorso anno ha sorpreso tutti, quest’anno Baldassarri sta proseguendo sulla falsariga del suo predecessore e un avvio del genere può spingere qualcuno a facili entusiasmi. “Il Montegiorgio lotta per la salvezza – sottolinea Titone – La prima tappa è raggiungere i 45 punti, noi scenderemo in campo sempre per vincere e fare più punti possibile e a fine campionato tireremo le somme. Dopo un inizio simile, battuta Agnonese in trasferta e Matelica in casa, le aspettative possono essere alte, ma ogni giorno dobbiamo lavorare con umiltà e arrivare alla partita di domenica al massimo della condizione”.

 

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS