Tipicità marchigiana: le ciambelle di Pasqua

La ricetta

La Pasqua si avvicina e cosa c’è di meglio di un dolce made in Marche. Le ciambelle pasquali erano un dolce che ha origini antiche perché veniva preparato dalle “Vergare” e per prepararle erano necessari pochi ingredienti. Ricetta simbolo della trazione marchigiana, le ciambelle solitamente venivano preparate nella notte del venerdì santo, per essere poi cotte la domenica di Pasqua. Una tradizione che viene tramandata di generazioni in generazione e che tuttora in diverse famiglie marchigiane viene ancora portata avanti.

Per preparare le ciambelle di Pasqua sono necessari infatti le uova, mistrà, zucchero, olio e farina. Nel fermano sono meglio conosciute come ciambelle strozzose. Il procedimento è assai semplice: si inizia montando uova e zucchero. Poi si aggiunge l’olio e la farina. Si procede aggiungendo il mistrà o il liquore all’anice. Finito di preparare l’impasto, bisogna formare una ciambella che va lessata per circa quindici minuti. Poi le ciambelle vanno in formate per altri circa venti minuti.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS