“Ti ammazzo”, poi colpisce l’arbitro con una testata: Daspo per un allenatore

L’episodio risale allo scorso Novembre

Il Questore di Ancona, Dr. Cesare Capocasa, nel quadro delle  attività dirette a frenare fenomeni di violenza in occasione di manifestazioni sportive, ha firmato – ai sensi dell’art. 6 Legge nr. 401 del 13 dicembre 1989 e successive modificazioni – un provvedimento di divieto di accesso- per la durata un anno- ai luoghi del territorio nazionale ove si svolgano tutte le manifestazioni sportive di calcio di qualsiasi categoria, organizzate dalle federazioni sportive e dagli enti e organizzazioni riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale italiano.

Il provvedimento è stato emesso nei riguardi di un soggetto italiano, residente a Sant’Elpidio a Mare (FM), il quale in qualità di allenatore della “ Futsal Sangiustese”, durante l’incontro di calcio a 5 “ Nuova Ottrano 98 e “Futsal Sangiustese” valevole per il Campionato regionale Serie C2, Girone “B”, disputatosi lo scorso 5 novembre presso il palasport “ Giancarlo Galizia” di Filottrano (AN), “entrava all’interno del terreno di gioco per contestare precedenti decisioni dell’arbitro , inveendo contro lo stesso con frasi come “ Ti ammazzo!”. Il direttore di gara prontamente ha mostrato il cartellino per espellerlo e questi lo ha colpito con una testata allo zigomo sinistro, procurandogli una contusione refertata in P.S. dai sanitari di Civitanova, con giorni due di prognosi s.c.

Per i medesimi fatti anche il Giudice Sportivo si è pronunciato, fissando a carico del menzionato una squalifica la Corte sportiva di Appello fino al 31 dicembre 2023.  Dall’inizio del Campionato, il presente è il Decimo provvedimento emesso dal Questore di Ancona, su istruttoria della Divisione Anticrimine, volto ad  inibire l’accesso alle competizioni sportive, nei riguardi di individui segnalatisi per condotte illegittime.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia