Testa decisivo, D’Alessandro si fa male

PAGELLE PORTO D’ASCOLI – L’ingresso di Shiba crea subito un’occasione, bene De Cesare nel dare equilibrio: Evangelisti ingresso vibrante

TESTA 7: Due parate nette e precise, una addirittura volando sotto l’incrocio. Dopo qualche prestazione non al massimo oggi è decisivo quando serve.

PETRINI 6,5: Il momento più visibile è stato quando ha confezionato il cross per Shiba che mette alto. Poi occhi difensivi.

PASSALACQUA 6: Non male il corpo a corpo con Ganci per tutta la partita. Lo vince spesso e volentieri.

SENSI 6: Oggi da capitano massima attenzione e solidità difensiva. Ogni tanto si perde l’uomo alle spalle.

PASQUALINI 6: Galoppa una volta soltanto fino al fondo avversario, per il resto deve tenere a bada la classe di Ercoli nella sua zona.

ROSSI 5,5: Compiti di uscita su Forò e quasi da trequartista in altre situazioni. Becca una pesante ammonizione.

D’ALESSANDRO 6: Parla tantissimo con la sua squadra, richiama all’ordine e all’attenzione. Esce per un infortunio da valutare.

18’st ORSINI 5,5: Perde troppe volte palla quando viene chiamato all’uno contro uno.

DE CESARE 6: Oggi con il dieci sulle spalle prova a metterci la qualità richiesta stando comunque attento a non sbilanciare i suoi.

TRAINI 5,5: Bene in fase difensiva – anche perché prontamente richiamato alla posizione dai più esperti – offre troppo poco quando può inventare. Spreca anche un regalo della difesa avversaria.

9’st EVANGELISTI 6: Molto più produttivo e di voglia il giovanissimo talento esterno. Ci mette grinta su tanti palloni.

CINAGLIA 5,5: Largo a sinistra con impegni di punta non riesce ad esprimere al meglio le sue potenzialità.

20’st SHIBA 6: Entra non al meglio della condizione ma ha anche l’opportunità di girare di testa praticamente al primo pallone toccato. Un recupero importante.

BATTISTA 6: Molto movimento, poche occasioni. Ovviamente non è una prima punta ma per necessità deve farlo. Quindi non è casuale che si veda di più dopo l’ingresso di Shiba.

45’st FABRIZI s.v.

All. CIAMPELLI 6,5: Senza Napolano e Puglia, con Shiba “più di la che di qua” basa la gara su una sorta di 4-1-4-1 ordinatissimo in fase di non possesso. La gara dei suoi è giocata alla massima attenzione.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi