Terremoto societario alla Fermana, Nori padre e figlio verso il clamoroso addio

Nori padre, Scheggia, Simoni, Tubaldi lo scorso 26 luglio

SERIE C – Oggi la riunione , il nuovo consulente finanziario in rotta di collisione, il figlio Tommaso – attaccante – non si è allenato

Sembra non avere pace la Fermana sull’orlo di una crisi di nervi. Terremoto societario. Stamattina in casetta rossa si è tenuta una riunione di soci e collaboratori. Clamoroso ciò che è accaduto: Carlo Nori, il nuovo consulente finanziario, il primissimo presentato della nuova stagione (lo scorso 26 luglio, un’ora prima di Bruniera e Galassi), ha manifestato apertamente l’idea di abbandonare. Rotta di collisione con il dg Tubaldi e non solo.

E guarda caso nel pomeriggio, dopo che la squadra era rientrata dal ritiro di Sefro, al campo Pelloni di Porto San Giorgio, il figlio di Nori, l’attaccante classe 2004 Tommaso – primo calciatore contrattualizzato – non si è nemmeno allenato. Titoli di coda per tutti? Il mare è molto mosso ai piedi del Recchioni. Cosa si cela alla base dei dissidi? Banalmente ipotizzabile… E nemmeno la vicenda Zavaglia – nessun ruolo per lui in società – è chiara: centra pure questo?

Intanto sul campo la Fermana prova a lavorare con serenità, anche se Manuel Giandonato è a bordo campo in ciabatte – domani salterà la partita con il Chiesanuova (ore 17.30 sempre al Pelloni di Porto San Giorgio) per un problema muscolare – e la salita da affrontare è davvero molto ma molto dura. Nel quartier generale d’allenamento è passato per un saluto il responsabile del settore giovanile Leandro Vessella, mentre l’amministratore Vinicio Scheggia – finalmente sostituito? – è in vacanza in Grecia.

Nori figlio, il classe 2004 Tommaso
Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS