Terremoto, dopo le verifiche riaprono i contenitori culturali ad Ancona

Nessuna comunicazione per le scuole

Riaprono i contenitori culturali ad Ancona. “Le verifiche sono state fatte. I tecnici del Comune, divisi in squadre, hanno scandagliato gli edifici pubblici” – ha affermato l’assessore Paolo Marasca. “La Mole Ancona e Pinacoteca Ancona Museo Tattile Statale Omero possono riprendere la propria attività al pubblico senza alcun pericolo. Idem per i servizi della Biblioteca Comunale Ancona attualmente attivi presso Palazzo degli Anziani e per i Teatri della città gestiti da Marche Teatro”.

Ancora nessuna comunicazione per quanto riguarda la riapertura delle edifici scolastici. Questa mattina si è riunito il Coc (Centro operativo comunale) per fare un punto della situazione e nella riunione odierna in giunta l’amministrazione deciderà se riaprire le scuole domani – tutte o solo alcune – dopo lo stop causa sisma, di ieri ed oggi, per le lezioni negli istituti di ogni ordine e grado compresa università.

Stanotte ad Ancona sono stati evacuati, per delle lesioni nei rispettivi appartamenti, due nuclei familiari residenti in via Macerata e sei residenti in via Maggini. Intanto continuano gli interventi di monitoraggio da parte dei Vigili del fuoco.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS