Tentano la truffa del “finto Carabiniere”: due giovani nei guai

Foglio di via Obbligatorio

Gli agenti della Questura di Ancona in questi giorni hanno denunciato due giovani, italiani di circa 20 e 25 anni, che utilizzando il modus operandi della truffa telefonica “del finto Carabiniere” tentavano di farsi consegnare denaro contante. Fingendosi Marescialli riferivano alle vittime che i loro figli erano in stato di arresto per aver investito delle persone, sostenendo che per sanare la situazione le vittime avrebbero dovuto corrispondere una cospicua somma di denaro. Le vittime, rispettivamente a Montemarciano ed Osimo, allertavano il 112 ed i due 20enni venivano denunciati dalla Stazione Carabinieri di Montemarciano e dalla Compagnia Carabinieri di Osimo.

I due, sebbene avessero agito separatamente ed in due zone differenti, avevano utilizzato lo stesso modus operandi. In queste ore il Questore di Ancona ha emesso la misura di prevenzione del Foglio di Via per entrambi. In considerazione della loro pericolosità sociale e del fatto che si trovassero fuori dal loro Comune di residenza senza avere nel territorio comunale alcun interesse nè di tipo lavorativo nè familiare. Ad entrambi il Questore di Ancona ha ordinato di lasciare i territori di Montermaciano ed Osimo entro sei ore, imponendo loro il contestuale divieto di far ritorno, senza preventiva autorizzazione per un periodo di quattro anni ciascuno.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS