Tampona una moto e scappa, denunciato 28enne

Il centauro è rimasto ferito in seguito all’incidente

Il primo maggio a Pedaso, i carabinieri erano intervenuti a seguito di un incidente stradale con ferito, in cui era rimasto coinvolto un motociclista 41enne di San Benedetto del Tronto, il quale era stato tamponato da un’utilitaria che stava percorrendo la strada statale 16, nella stessa direzione di marcia.

Il violento urto ha fatto finire a terra il motociclista, mentre il conducente dell’auto, anziché fermarsi e prestare soccorso al motociclista ferito, si era dato alla fuga facendo immediatamente perdere le proprie tracce. Sul luogo i militari avevano eseguito i rilievi tecnici; poi, grazie alla meticolosa ricostruzione del sinistro, sono riusciti ad identificare il fuggiasco automobilista, nella persona di un 28enne di Moresco, che aveva anche omesso di soccorrere il motociclista rimasto ferito.

Il giovane è stato pertanto denunciato a piede libero alla procura della repubblica di Fermo, per fuga a seguito di incidente stradale con danni a persone, con conseguente omissione di soccorso. Contestualmente è stato avviato a suo carico il procedimento amministrativo per la sospensione della patente di guida da parte del prefetto di Fermo.

Inoltre, sempre i carabinieri di Pedaso, all’esito di specifici accertamenti condotti in occasione di altri due incidenti stradali, fortunatamente con soli danni a mezzi, hanno rintracciato e sanzionato in via amministrativa, ai sensi dell’art. 189 del codice della strada, altri due automobilisti responsabili di fuga a seguito di incidente con soli danni a mezzi. Il primo, alla guida della sua autovettura, aveva tamponato un altro veicolo lungo la SS 16 di Pedaso. Nel momento dello scambio dei dati con la controparte, si era dileguato dal posto, facendo immediatamente perdere le sue tracce.
Il secondo si è scontrato con un altro veicolo che procedeva nell’opposto senso di marcia. Costui, invece, anziché fermarsi per lo scambio dei dati con la controparte, si è allontanato sottraendosi agli obblighi di cui all’art. 189 del codice della strada.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?