“Tagliano i pini in viale De Gasperi per fare posto alle auto”, l’affondo di Primavera

“Chiediamo all’amministrazione di chiarire i propri obiettivi sulla mobilità sostenibile”

Il Comune di San Benedetto del Tronto sta riqualificando l’area esterna del mercatino di viale De Gasperi. Sono stati tagliati i pini che rendevano il fondo accidentato.  Il coordinamento “Fermiamo il consumo di suolo, rigeneriamo la città” contesta l’intervento attraverso le riflessioni di Daniele Primavera, fondatore della lista Nuovi Orizzonti Sambenedettesi.

Dice Primavera: “L’abbattimento dei pini di fronte al mercatino di Viale De Gasperi, ma soprattutto la loro sostituzione con ulteriori stalli a servizio delle auto, rappresenta un chiaro segnale di come, ancora una volta, si dia massima priorità al trasporto privato e non si tengano in nessuna considerazione né i fattori ambientali né la necessità di incentivare la viabilità alternativa.

Se l’obiettivo fosse stato quello di agevolare l’utilizzo del mercatino sarebbe bastato convertire a disco orario gli stalli esistenti e mantenere la piazzetta, eventualmente sostituendo gli alberi con altri dalle radici meno invasive. E ci saremmo aspettati che la “riqualificazione” dell’area avrebbe dovuto riguardare anche la parte dietro il mercato, sistemando e implementando le piante che invece tuttora fanno da parcheggio abusivo.

Ci pare invece che si continui a pianificare la città per lo spostamento in auto, aumentando così i problemi invece di ridurli; così come crediamo sia dannoso continuare a intervenire localmente senza una progettazione complessiva e obiettivi di medio periodo. Nessun grande risultato potrà essere raggiunto in questo modo, e non ci si può limitare al discutibile arredo urbano.

Chiediamo all’amministrazione di chiarire i propri obiettivi – conclude Daniele Primavera – sulla mobilità sostenibile: al momento questa appare addirittura osteggiata da questo e da altri interventi, come il recente ridisegno degli stalli in Viale De Gasperi che rendono meno sicuro il transito ciclistico in carreggiata”.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS