Sultan scappava dai Carabinieri perchè non aveva la patente

Diverse denunce negli ultimi tre anni per lo stesso motivo

Non aveva mai conseguito la patente di guida, Sultan Ramadani, il 27enne macedone che ieri, alla guida di una potente Bmw, non si è fermato all’alt dei Carabinieri per poi travolgere una vettura che proveniva in senso opposto di marchia sulla strada Montelabbatese a Pesaro.

Nell’incidente, in cui ha perso la vita lo stesso Ramadani, è morta Martina Mazza, 32enne madre di un bimbo piccolo, che viaggiava sulla Fiat 500L centrata dal bolide in fuga. Altre tre persone – un 25enne a bordo della Bmw, la sorella 27enne di Martina, e un 27enne che viaggiava con le due amiche sulla 500L – sono rimaste ferite e si trovano ricoverate all’ospedale di Torrette ad Ancona.
Negli ultimi tre anni, secondo quanto si è appreso, Ramadani sarebbe stato più volte denunciato per guida senza patente: nel 2021 era stato segnalato per guida con una patente macedone falsa; nel 2022 per guida senza patente, due sere prima era scappato ad un controllo della polizia a Fano.
Il primo aprile scorso era stato inseguito dai Carabinieri da Gradara e Gabicce, poi fermato e denunciato. L’auto gli era stata sequestrata ma poi la vettura, di proprietà della madre, era stata riconsegnata appena un mese fa dal giudice di Pace di Urbino: la confisca era stata rigettata in quanto il conducente senza patente era comunque diverso dal proprietario.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS