Suicidio Matelica, Tiozzo ci mette la faccia

SERIE D – La sconfitta di Avezzano manda in frantumi i sogni promozione ma sciupare 9 punti di margine non può avere nessuna giustificazione. Complimenti al tecnico per essersi preso tutta la responsabilità

di Andrea Busiello

Perdere un campionato all’ultima curva fa male. In qualsiasi sport, in qualsiasi categoria. Le emozioni che provano gli sconfitti sono le medesime: rabbia, dispiacere, nervosismo. E chi più ne ha più ne metta. Ma quello che ha fatto quest’anno il Matelica è senza ombra di dubbio un suicidio sportivo. Avanti anche di nove punti rispetto alla rivale più accreditata, la Vis Pesaro, la formazione di Tiozzo settimana dopo settimana ha cominciato a perdere colpi. Della squadra spumeggiante del girone d’andata (44 punti contro i 27 del ritorno) se ne sono lentamente perse le tracce per arrivare a un rush finale con una squadra che ha cominciato a far fatica a vincere contro chiunque. Ad Avezzano si è consumato quello che a tutti gli effetti si può considerare un dramma sportivo. Contro una squadra, quella abruzzese, che non aveva nulla da chiedere i biancorossi sono incappati nella sconfitta più brutta dell’anno e, forse, anche della storia della società matelicese. Come spesso accade in queste circostanze tra i maggiori indiziati per il mancato successo c’è il tecnico: Luca Tiozzo. Però tramite queste colonne ci tenevamo a spezzare una lancia in suo favore senza dover entrare in temi tecnici che lascerebbero il tempo che trovano. Dopo un’annata del genere, condotta dall’inizio alla fine, e dopo una sconfitta del genere all’ultima giornata in pochi, ne siamo certi, avrebbero messo la faccia come ha fatto il tecnico del Matelica. La sua “ammissione di colpa” a fine gara non può che fargli onore e fargli guadagnare tanti punti, ammesso che fosse realmente stato lui il maggior indiziato da colpevolizzare per la mancata promozione in serie C. La stagione del Matelica non finisce ad Avezzano: adesso ci sono i play off. Di sicuro i biancorossi non li affronteranno con lo spirito giusto ma è pur vero che c’è ancora una chance per chiudere con il sorriso la stagione. Domenica a Matelica arriverà L’Aquila. Chi vince va in finale, chi perde chiude anzitempo la stagione.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS