Successo storico di Serralta che vince il Palio dei Castelli dopo ben 31 anni!

Stravince Cesolo fra i piccoli

Successo storico del Castello di Serralta che vince il Palio dei Castelli dei grandi dopo ben 31 anni! I piccoli di Villa di Cesolo succedono invece ai coetanei di Rione di Contro nel Palio dei bambini dominando la contesa e svettando sia nel tiro alla fune che nella prestigiosa corsa delle torri. Per Rione Di Contro l’acuto fra gli adulti della vittoria nella corsa delle Torri, memorial Amedeo Gubinelli (l’ispiratore dei giochi), che però non è stato sufficiente per imporsi nella graduatoria generale a causa dell’ultimo posto nel tiro alla fune. Festa grande in piazza del Popolo con il classico epilogo dei fuochi d’artificio su base musicale per la 43esima edizione del Palio dei Castelli che consacra con lo storico tris di vittorie dei grandi da parte degli arancioneri e lo schiacciante ritorno al successo dei piccoli biancoblu di Cesolo la quindici giorni di festa in onore del Patrono senza intoppi e possibili rinvii per la pioggia che ha fatto solo capolino sull’anello cittadino più rappresentativo, gremitissimo.

“Siamo davvero felici – ha commentato al termine la presidente dell’Associazione Palio, Graziella Sparvoli – per la perfetta riuscita dei festeggiamenti più sentiti nella nostra città. È la festa del Patrono in cui tutti si riconoscono”. Alle premiazioni è intervenuta anche il sindaco, Rosa Piermattei: “Con questo evento eccezionale uniamo il significato religioso della commemorazione del nostro Patrono con la rievocazione storica medievale ed i valori dello sport, soprattutto fra i giovanissimi. Bravi tutti!”. Dai segreti dei baby corridori cesolani: “Ho raccomandato ai miei piccoli atleti – ha svelato il capitano Diego Governatori – di andare a letto presto sabato sera, di fare una breve passeggiata domenica mattina e di presentarsi con animo sereno alla contesa. Ce l’abbiamo fatta!” ai complimenti del capitano e compagno di squadra della fune Luca Piantoni: “Onore agli sconfitti di Colleluce. Anche se abbiamo vinto 2-0 è stata una bella gara”.

Per il vessillifero della fune dei grandi di Serralta, Marcello Palazzesi: “La mia squadra aveva qualcosa in più, abbiamo vinto tutte le tirate, dalle eliminatorie alla finalissima con Colleluce”, mentre sono raggianti i due capitani di Di Contro, Chiara Stefanelli e Pietro Paparelli: “L’anno scorso mi sono infortunato a ridosso della competizione – ha rivelato Paparelli – ma mi sono rifatto alla grande quest’anno. I ragazzi hanno realizzato il miglior tempo nelle qualificazioni ed hanno battuto con discreto margine Serralta in semifinale e Villa di Cesolo (1’-26”-70c. contro 1’-30”-41c. dei cesolani) nella sfida decisiva”. Prima del gran finale pirotecnico sono stati comunicati anche i nomi delle vincitrici della seconda edizione del concorso “Finestre in festa”, in collaborazione con il Comitato Centro storico. Leondina Eusebi ha prevalso su Annamaria Bisello e Manuela Panzarani, con menzioni speciali per la signora Giovanna di via Salimbeni e Rossana di Fonte Nova.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS