Studia Grafica e intanto esordisce in C: alla scoperta del 2004 Guidobaldi

LEGA PRO – Il baby bomber della Recanatese titolare a sorpresa con l’Entella: “Sapevo tutto da venerdì, che brivido all’ingresso in campo”

 

Cinque under nell’undici titolare della Recanatese contro l’Entella e debutto nel professionismo per Filippo Guidobaldi, bomber classe 2004 della Primavera, neo diciottenne. 8 gol e 6 assist nella formazione di Dottori, che sabato ha travolto il Messina e tallona da vicino la capolista Fidelis Andria. 13 reti nella scorsa stagione con la Juniores, il debutto in serie D in Coppa Italia a San Benedetto del Tronto e qualche spezzone in campionato.

 

Filippo è di Offagna e studia Grafica e Comunicazione al Podesti di Ancona (quinto anno… esame in vista). Cresciuto nell’Offagna, è poi passato nella Giovane Ancona, che collabora da anni con il responsabile del Settore Giovanile della Recanatese Thomas Zani. “Venerdì dopo l’allenamento mister Pagliari mi ha chiamato dicendomi che avrei giocato titolare contro l’Entella – racconta Guidobaldi -. Ci ho messo un po’ per realizzare, ho avuto due giorni di tempo per pensare alla partita anche se ero tranquillo ed ho cercato di gestire l’emozione”.

“I compagni mi hanno aiutato, Sbaffo e Raparo in particolare. Quando sono entrato in campo qualche brivido l’ho provato. Mi sono detto, Filippo, adesso si inizia a giocare a calcio. L’atmosfera era speciale. Lo stadio nuovo, tutta quella gente, i compagni di squadra ed i tecnici della Primavera che mi sostenevano insieme ai bambini del Settore Giovanile. Come debutto mi sono trovato a lottare con giocatori molto esperti, ho provato a giocarmela su ogni pallone, a prendere gli spazi e cercare di prendere falli. Chiaramente la musica è cambiata rispetto alle partite con i coetanei, tutto è più difficile, il livello è alto ma penso di potercela fare e di poter competere. Devo allenarmi, ascoltare i consigli e migliorare. Devo farmi trovare pronto se il mister mi darà ancora una possibilità come titolare oppure se ci saranno 20 minuti a disposizione. Voglio fare il massimo e aiutare la Recanatese”.

 

Guidobaldi ringrazia Offagna e Giovane Ancona, un’esperienza veloce e particolare, nella stagione del Covid, con pochissime partite che però sono servite per conoscere Pesaresi, con il quale condivide l’attacco della Primavera di Dottori che sabato va a Siena ma sicuramente per Guidobaldi ci sarà il derby di Ancona agli ordini di mister Pagliari.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS