Stroncata una banda di romeni che truccava i contachilometri delle auto usate

I tre erano irreperibili dal giugno scorso: sono stati bloccati in autostrada a Senigallia

I carabinieri della Compagnia di Ancona hanno arrestato una donna e due uomini di origine romena nell’ambito dell’operazione “Chilometri zero”, in cui era coinvolto un gruppo criminale (tre donne e 2 uomini) impegnato nella vendita di vetture a cui veniva ritoccato il contachilometri. I tre erano irreperibili da giugno 2019: sono stati bloccati dai militari, che da tempo ne monitoravano i movimenti, a bordo di un taxi dopo aver oltrepassato il casello autostradale dell’A14 di Senigallia direzione Bologna-Ancona e sono stati subito portati gli uomini nel carcere di Montacuto di Ancona, la donna a Villa Fastigi a Pesaro. Associazione per delinquere finalizzata alla truffa e alla frode in commercio l’ipotesi di reato. Le indagini sono andate avanti da gennaio 2017 ad aprile 2019 e sono riuscite a dimostrare la compravendita di più di 130 autovetture, alle quali erano stati artificiosamente ridotti i chilometri registrati (anche fino a 200 mila) per renderle commercialmente più appetibili.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia