Stroncata dall’eroina a soli 25 anni

Sospetto che si tratti di “eroina gialla”

Sigrid Arianna Macrì è una ragazza di 25 anni, di origini argentine, morta a causa di un’overdose di eroina. Questo quanto riportato sul certificato di morte stilato dal medico legale. La ragazza, però, non era una tossicodipendente conosciuta e non era mai stata segnalata per consumo di droga.

Da quanto riportato sul Corriere del Veneto, Arianna lavorava come cameriera stagionale in Germania e i giorni di riposo li passava insieme al suo fidanzato in una casa a Vittorio Veneto, nel Trevigiano, dove  i due convivevano. Proprio in quella casa è avvenuta la tragedia. A trovarla priva di vita è stato proprio il compagno: “Si era chiusa in camera a chiave nel pomeriggio e sono uscito. Quando sono tornato la porta era ancora chiusa e lei non rispondeva. L’ho buttata giù e lei era a terra. Immobile”, ha raccontato il ragazzo ai carabinieri. Immediatamente ha allertato il 118, ma nonostante la disperata corsa in ospedale, la 25enne argentina non ce l’ha fatta.

Accanto al corpo della ragazza i carabinieri hanno rinvenuto una siringa, usata da poco, e alcuni grammi di eroina. Per chiarire se Arianna è morta per overdose è stata disposta l’autopsia e le analisi tossicologiche confermeranno se si tratta della terribile “eroina gialla” che in Veneto sta facendo decina di vittime.
Sulla morte della 25enne è stato aperto un fascicolo.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS