Strappini: “Partita estremamente tesa”, Cuccù: “Abbiamo meritato la vittoria”

ECCELLENZA – Le parole dei tecnici di Monturano e Jesina

di Angelica Mancini

Partita difficile quella giocata ieri tra Monturano e Jesina, che è terminata con la vittoria dell’1-0 della squadra di casa. La posta in gioco era alta per entrambe le squadre. Per la formazione jesina, la vittoria sarebbe stata una boccata d’ossigeno che gli avrebbe consentito di allungare il distacco dalla zona playout. Ma alla fine ad avere la meglio è stato il Monturano, che grazie ai 3 punti conquistati ritrova la forza per continuare a lottare e sperare di chiudere il campionato con un posizionamento migliore.

Al termine del match, mister Stefano Cuccù rivolge parole positive nei confronti dei suoi giocatori: “Penso che abbiamo meritato la vittoria. Abbiamo rischiato pochissimo, abbiamo avuto 3 o 4 occasioni importanti e chi è entrato ha fatto vincere la partita. I ragazzi ci mettono impegno tutti i giorni ed è il gruppo il nostro punto di forza”. Punti fondamentali, quindi, che da una parte non sono ancora sufficiente ad allontanare il Monturano dalle zone calde della classifica, ma dall’altra permette alla squadra di guardare alle prossime gare con più ottimismo. “Questa vittoria ci fa andare avanti, ci dà uno slancio in classifica e soprattutto tanto morale – ha affermato Cuccù. – Sicuramente, se avessimo perso oggi, sarebbe stato molto peggio, saremmo andati ultimi insieme all’Azzurra Colli, che oggi ha pareggiato. Quindi lotteremo fino alla fine, come abbiamo fatto oggi”.

Umore opposto, invece, quello del mister jesino Simone Strappini, costretto ad incassare un’altra sconfitta: “La partita era estremamente tesa, ma ce lo aspettavamo dato i punti in palio. Abbiamo cercato di fare il nostro meglio in questo momento, anche se tutto sembra girare nel verso sbagliato e alla fine è andata male anche oggi”. Tuttavia, il mister è deciso in merito all’idea che non ci si possa arrendere a questo punto del campionato: “Non possiamo mollare o fermarci adesso. L’obiettivo è quello di risalire un po’ la china ma prima dobbiamo ritrovare le forze per farlo. Ogni partita è decisiva, perciò dobbiamo tirarci su le maniche e continuare a lavorare”.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS