Strage alla Lanterna Azzurra, Fedez: “Che qualcuno si sarebbe fatto male era già scritto”

Le parole del rapper in un’intervista esclusiva a “La Confessione”

Giovedì 5 dicembre, Fedez è stato intervistato dal giornalista Peter Gomez nel programma “La Confessione”, il talk show in onda su Nove. Durante l’intervista, il noto rapper ha detto la sua riguardo la strage di Corinaldo dello scorso 8 dicembre.

A pochi giorni dall’anniversario della tragedia alla Lanterna Azzurra in cui persero la vita cinque adolescenti e una giovane mamma, Fedez ha affermato “Ho suonato anche io lì e il problema non è suonare in quel locale, ma quanto costi per suonarci. Non è colpa dell’artista ma di chi gli ha gestito queste cose; non so se a livello giuridico hanno un peso ma morale tantissimo”.

“Se un artista viene venduto a 50mila euro o 40mila, in un locale da 500 persone, chi lo sta vendendo a quella cifra in una capienza da 500 persone sa già che il proprietario del locale per recuperare quella cifra dovrà riempirlo a tappo. Quindi quello che è successo è lo scenario peggiore, ma che qualcuno si sarebbe fatto male era già scritto. Io ho detto che non doveva suonare in quel locale a quel cachet“. (clicca qui per vedere il video completo)

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia