Stortini difensore bomber, bene Gramaccia e Marino

Mister Tiranti del Fabriano

Le pagelle di Fermignanese-Fabriano

FERMIGNANESE

Fiorelli 5,5 all’esordio in biancazzurro dopo l’addio di Celato l’ex Urbino, tradito dal vento, ha un paio di incertezze in avvio, poi subisce due reti su cui può poco senza avere molto altro lavoro da sbrigare

Mariotti 5 avrebbe spazio per spingere a destra con il Fabriano che preferisce usare l’altra corsia per i suoi attacchi, ma non lo sfrutta e viene sostituito dopo 35 minuti (35’ Ruci 6 il suo ingresso dà maggior stabilità difensiva ai biancazzurri, resta accorto senza tentare sortite offensive)

Masullo 6 ha il suo da fare a contenere Tizi, ma riesce a limitarlo, perde col passare dei minuti efficacia in fase di spinta (66’ Garota 6 entra vivace, ma non riesce a creare grandi pensieri ai difensori ospiti)

Lucciarini 6 cerca con lucidità di dare ordine alla manovra dei lanieri, ma dopo un primo tempo sufficiente, a inizio ripresa è costretto ad alzare bandiera bianca per un guaio fisico (48’ Izzo 5 prende posizione in attacco, ma più che vivace appare frenetico con la conseguenza di non riuscire a impensierire la retroguardia avversaria)

Fraternali 5,5 contiene bene Ciacci in collaborazione con Patarchi, ma è molle quando Stortini sale a firmare la rete che spegne le speranze di acciuffare il pari oltre a qualche sbavatura in fase di costruzione

Patarchi 6 condivide con Fraternali sia il buon controllo su Ciacci sia la responsabilità sulla seconda rete, ma rispetto al compagno si fa preferire quando c’è da impostare

Santi 5 il giovane classe 2005 sembra avere buona tecnica, ma resta tanto timido e defilato a destra e esce prima dell’intervallo (35’ Montanari 6 impegna i due centrali ospiti a tenere sempre la guardia alta, con una conclusione sporca al 90’ potrebbe riaprire la partita, ma Spitoni e la traversa gli negano il gol)

Labate 5,5 parte alto a sinistra, poi si sposta a destra prima di passare a interno sulla mediana e chiudere da esterno difensivo a sinistra, sicuramente duttile, ma oggi poco incisivo

Cinotti 6 si muove tanto sul fronte offensivo dove però non trova spazi arretra nel finale per cercare con un’idea il modo di riaprire il match

Cleri 5,5 ammonito all’alba dell’incontro in fase di interdizione resta cauto, quando imposta è preciso, ma troppo prevedibile (66’ De Santis 6 porta freschezza sulla mediana dove si spende in tante corse generose)

Bozzi 6 cerca soprattutto nella ripresa di accelerare in mezzo, ma è poco assistito dai compagni e ben contenuto dal centrocampo avversario

All. – Fini 5,5 i suoi ragazzi iniziano bene e hanno una buona reazione d’orgoglio appena subito lo svantaggio, ma si spengono presto prova con i cambi a trovare nuova linfa, ma i suoi manovrano tanto senza però riuscire mai a essere davvero in grado di creare i presupposti per arrivare al pareggio. Il momento negativo continua, dovrà essere lui a trovare l’antidoto per invertire la rotta

FABRIANO CERRETO

Spitoni 6,5 con un bell’intervento evita l’immediato pareggio su un corner, poi è ben proteto e resta a lungo disoccupato prima di salvarsi con l’aiuto della traversa al 90’ sul beffardo pallonetto tentato da Montanari che poteva riaprire la partita

Barilaro 7 sulla destra in fase difensiva costringe spesso gli avversari a tornare indietro e si propone con costanza creando vari grattacapi a Masullo e compagni

Crescentini 6 parte molto propositivo, ma dopo aver rischiato di venire infilato in una paio di occasioni mostra un atteggiamento più accorto restando vigile

Cicci 7 scherma con grande efficacia il pacchetto arretrato intuendo con intelligenza le intenzioni degli avversari e ripropone il gioco dei cartai trovando le giuste geometrie

Marino 7 lascia agli attaccanti avversari che si avvicendano in avanti soltanto le briciole formando con Stortini una coppia oggi davvero imperforabile

Stortini 8 oltre a quanto detto per Marino, il capitano oggi firma una doppietta memorabile con un bel destro dopo un quarto d’ora e una discesa inarrestabile con destro all’angolino per il 2-0 con cui si chiude il match. Perdonabile, dato l’esito fortunato, la distrazione finale che permette a Montanari di colpire la traversa

Tizi 6,5 prova più volte ad accendere il motore provando più volte l’incursione, ma Masullo si dimostra un osso duro da superare, quando lui esce trova maggiori spazi

Gramaccia 7 tanto lavoro oscuro in mezzo al campo dove si fa sempre trovare nella giusta posizione sia quando c’è da ripiegare sia quando la squadra riesce a distendersi

Ciacci 6 costretto a girare lontano dall’area dalla rigida marcatura dei centrali biancazzurri, si offre come sponda per i compagni, ma in alcune occasioni difetta di precisione

Gubinelli 6 in fase di contenimento viene spesso saltato, si fa preferire quando la squadra può attaccare muovendosi sempre negli spazi giusti (66’ Carnevali 6 un paio di guizzi in ripartenza vengono contenuti bene dalla difesa di casa)

Corazzi 6,5 contrasta con energia e decisione a centrocampo e si propone con le giuste tempistiche quando tenta l’inserimento (90’ Carmenati sv)

All. – Tiranti 7 terza vittoria e undicesimo risultato utile di fila che permettono ora ai cartai di occupare il terzo posto della classifica in solitaria. La rincorsa ai Portuali continua e la serie positiva che si allunga di certo non lascia dormire sonni tranquilli ai dorici

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS