Storm Vela Ancona martoriata dal Covid, Pace: “E’ un percorso a ostacoli”

Giulia Bersacchia

Il tecnico costretto ad allenarsi con appena nove ragazze: “Spero la prossima settimana di avere un numero sufficiente di atlete per un buon allenamento”

Momento problematico per la Storm Vela Ancona, che attende il ritorno alle gare ufficiali ma soprattutto di riuscire ad allenarsi, se non al completo, con un numero di atlete sufficienti per organizzare un lavoro di gruppo efficace. Il Covid sta scandendo ancora una volta le tappe di questa stagione, ecco il coach anconetano Milko Pace sul momento che sta attraversando la squadra: “E’ un periodo difficile, ieri eravamo in nove all’allenamento, abbiamo ancora sei ragazze in quarantena, alcune sono già tornate negative, altre devono fare il tampone domani. E ne ho tre ferme per le conseguenze della terza dose del green pass. Insomma un momento davvero particolare, un percorso a ostacoli. Spero nei prossimi giorni di avere numeri sufficienti per fare un buon allenamento, dovrebbe rientrare anche Valeria Uccella dagli impegni con la nazionale”.

Sulla sosta del campionato imposta dalla Federazione: “Scelta doverosa, se non ci fosse stata la sosta non avremmo potuto giocare le partite, e fortunatamente adesso c’è anche il protocollo aggiornato per il rientro. Con il vecchio protocollo che richiedeva l’attesa di trenta giorni dalla guarigione ci sarebbero mancate le ragazze fino a metà febbraio. Intanto stiamo valutando se recuperare la partita con il Padova già sabato 29 gennaio”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana