Stefanelli, dal Piano San Lazzaro alla sfida con l’Ancona

Stefanelli, ds Pistoiese

SERIE C – Gara speciale per il ds della Pistoiese

Turno infrasettimanale per l’Ancona Matelica che domani sera inizio ore 21 sarà di scena in quel di Pistoia. A fare il punto della situazione in caso della Pistoiese il direttore sportivo Stefano Stefanelli ex calciatore del Fano, Gubbio Riccione Jesina e Piano San Lazzaro uno che in carriera tra eccellenza e serie C2 ha realizzato oltre 150 reti: “L’avventura della Pistoiese in questo campionato di Lega pro è iniziata a metà agosto quando è stato reso noto il ripescaggio. Abbiamo rispetto alle altre squadre un mese di ritardo nella preparazione, stiamo lavorando sodo per colmare questa situazione. Tanto è stato fatto ma la strada è ancora lunga. Non è semplice partire con un ritardo cosi evidente e soprattutto trovare l’amalgama in mezzo al campo”.

Sabato intanto è arrivato questo successo sul campo della Vis Pesaro: “Per noi è stata una vittoria importante che ci ripaga dei sacrifici fatti in questo periodo e delle difficoltà che abbiamo dovuto superare. Un successo importante che ci darà modo di affrontare al meglio una formazione temibile come è l’Ancona Matelica peraltro guidata da un tecnico bravo e preparato come Colavitto. L’Ancona Matelica è una squadra dotata di ottimi elementi, gente affamata di calcio e che ha voglia di fare bene tutte prerogative fondamentali per affrontare un campionato impegnativo e difficile come la lega pro. La squadra per quello che ho potuto vedere ha assorbito la mentalità di Colavitto. La gara contro l’Ancona Matelica per noi è un crocevia di fondamentale importanza. Dopo la retrocessione dello scorso anno e il clima di incertezza che ha contrassegnato questa stagione estiva poi culminata con il ripescaggio, ha creato un clima di scetticismo e delusione. Il successo ottenuto a Pesaro per noi è stata una bella iniezione di fiducia e soprattutto ha riacceso un pò di entusiasmo nella tifoseria. Per regalare una gioia ai nostri tifosi dovremo andare in campo più affamati dell’Ancona Matelica”.

Prima di andare a Pistoia lei ha ricoperto l’incarico di responsabile di direttore sportivo della Primavera del Napoli prima ancora tre anni alla Vis Pesaro ma ad Ancona in tanti la ricordano per aver indossato la maglia del Piano San Lazzaro società con la quale ha sfiorato la serie D: “Ho un ricordo bellissimo del Piano San Lazzaro, del presidente Marinelli e ogni tanto mi sento con il tecnico Marco Lelli. E’ stato un anno indimenticabile che ricordo con grande piacere”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi