Sta finendo la storia della Vis Pesaro con Banchieri?

Mister Banchieri della Vis Pesaro

SERIE C – Un punto in sette partite ma un contratto fino al 30 giugno 2026: la decisione nelle prossime ore

Due mesi e mezzo fa aveva rinnovato il contratto fino al 30 giugno 2026, ma la panchina di Simone Banchieri non è più tanto solida. Il misero punto racimolato nelle ultime sette partite e il terzultimo posto dietro l’angolo se la Recanatese dovesse far risultato sabato (ore 20.45) a Pineto costringono la dirigenza della Vis Pesaro a profonde riflessioni sulla posizione del tecnico, finito nell’occhio del ciclone.

Il crollo casalingo contro la Lucchese e lo spettacolo offerto non sono piaciuti alla tifoseria biancorossa che giovedì sera ha contestato apertamente la squadra fino a tarda ora all’esterno del Benelli. Non sono mancate parole di dissenso nei confronti dello stesso timoniere, criticato per le prestazioni opache fornite nell’ultimo mese e mezzo. Lo stesso direttore sportivo Michele Menga ha chiesto scusa al popolo pesarese per la prova disastrosa dichiarando che avrebbe riflettuto a lungo sulla delicata situazione alla ricerca di un rimedio che potrebbe tradursi proprio nel cambio di guida tecnica. Tutto è precipitato proprio quando la Vis Pesaro aveva raggiunto l’apice calando il poker sul Pescara. Era il 18 febbraio e la salvezza sembrava dietro l’angolo per un gruppo che mostrava un gioco brillante, esaltato da un devastante Karlsson che aveva raggiunto la doppia cifra. Da allora il bomber si è bloccato e il gruppo ha imboccato un tunnel infinito sprofondando in piena zona playout.

Nelle prossime ore si conoscerà il destino di Banchieri, approdato un anno fa alla Vis che riuscì a salvare senza i playout grazie agli oltre otto punti di vantaggio sull’Imolese penultima, condannata da una penalizzazione per irregolarità amministrative. In questo campionato tutte le dirette concorrenti nei bassifondi del girone B di Serie C hanno cambiato gli allenatori (ben tre gli scossoni operati da Fermana, Ancona e Spal) nel tentativo di trovare una svolta e il club biancorosso, l’unico a non aver attuato variazioni in panchina, medita se adeguarsi alle avversarie.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS