Spartan Queens da applausi a San Donnino

La formazione delle Spartan Queens

RUGBY FEMMINILE – Grande prova delle veregrensi nel secondo appuntamento del Campionato Nazionale Seven7

Complimenti alle ragazze montegranaresi dello Spartan Queens, anche oggi supportate da quelle di Falconara, per l’ottimo risultato conseguito domenica sul campo della famosa società Le Puma Bisenzio Rugby a San Donnino (in provincia di Firenze) per il secondo appuntamento del Campionato Nazionale Seven7 Femminile di rugby.

Le Spartane hanno gareggiato contro atlete di blasonate società quali: Gispi Rugby Prato, Mutina Rugby Modena, Rimini Rugby e Rugby Frascati Union 1949. Le ragazze marchigiane si sono esaltate ed hanno battuto la concorrenza con risultati altisonanti: solo nella prima partita, contro il Frascati, le Spartan Queens sono andate subito sotto nel punteggio per 10 a 0, ma la caparbietà che contraddistingue la squadra ha consentito di ribaltare l’incontro e chiuderlo 22 a 10 per le marchigiane; a seguire contro Mutina la gara si è subito definita con il risultato di 48 a 5; nel terzo scontro anche il Rimini ha avuto lo stesso trattamento 34 a 5. Ottimi gli arbitraggi dei due fischietti Massimo Celli di Arezzo e Oscar Muscio di Prato.

“Le due società, Spartan Queens Montegranaro e Falconara Dinamis, sono ben felici di collaborare in questa progettazione nazionale e, supportate da questi ottimi risultati, invitano tutti gli appassionati di questo spettacolare sport ad assistere, il prossimo 5 giugno, sui campi del Falconara Rugby al terzo raggruppamento nazionale di questo Seven Olimpico”.

Il coach Fabrizio Ciavatta ha tenuto a precisare: “La rappresentativa marchigiana è un gruppo giovane, formato da parecchie ragazze U19, che ha giocato alla pari contro squadre che militano nel campionato di Serie A. Qualche elemento della nostra squadra ha solamente giocato in Coppa Italia ma c’è da dire che questi eventi di Seven7 rappresentano la prima vera esperienza contro atlete seniores; sicuramente queste partite hanno agevolato l’inserimento delle ragazze più giovani nel mondo del rugby seniores. Dopo queste esperienze l’obiettivo a breve termine sarà quello di migliorare nella mischia dove le nostre ragazze hanno incontrato difficoltà.”

Come consuetudine la capitana della squadra ha eletto anche oggi la “Women the Match”, la scelta è caduta sulla pesarese Mascia Jelic per aver contribuito a risolvere un serio problema difensivo durante tutti i match disputati.

Si ricorda che continuano ad essere aperte le iscrizioni gratuite al mini rugby, attività per bambini dai 5 ai 12 anni, da praticare all’aperto, in sicurezza e sotto la guida di istruttori qualificati; per informazioni e/o vedere concretamente in cosa consiste tale attività potete recarvi tutti i lunedì e venerdì dalle ore 17:30 alle ore 19:00 presso il campo sportivo La Croce a Montegranaro.

Dalla Home