Spagnoli decisivo, c’ha preso gusto col gol: Di Massimo è classe pura

Foto Us Ancona

PAGELLE ANCONA – Crescita esponenziale di Simonetti, Martina affonda sulla fascia e smazza assist

Perucchini 6: nulla può sul calcio di rigore trasformato da Bianchimano, ma tiene in piedi l’Ancona dopo il pareggio venendo poi graziato da Semprini. In generale trasmette affidabilità al pacchetto arretrato.

Mezzoni 6,5: sfodera una prestazione di sostanza sulla destra, limitando le sortite degli esterni rossoneri e proponendosi con buona continuità.

Fantoni 6,5: all’esordio da titolare dopo essere entrato nel concitato finale di Chiavari dimostra buona personalità. Si fa valere sulle palle alte e sbroglia diverse situazioni complicate.

Bianconi 6: non sempre irreprensibile, se la cava con il fisico. Ingaggia un bel duello con Bianchimano.

Martina 6,5: da un suo traversone col contagiri scaturisce la rete del pareggio di Simonetti. Quando affonda sulla sinistra crea scompiglio alla difesa avversaria.

Brogni (dal 31’st) 6: porta il suo mattoncino negli ultimi minuti contribuendo al successo.

Simonetti 7,5: Colavitto si fida ciecamente di lui, tanto da averlo proposto titolare in tutte le partite di campionato e di Coppa, e il giovane lo ripaga con prestazioni sempre in crescita. Si toglie la soddisfazione di segnare raddrizzando una partita che stava prendendo una piega pericolosa.

Gatto 6: si limita alle giocate semplici mettendo ordine alla manovra. Nel momento più difficile trasmette serenità provando a non perdere palloni.

D’Eramo (dal 31’st) 6: con il suo ingresso avanza di diversi metri l’Ancona che necessitava di forze fresche dopo aver raggiunto il pareggio.

Prezioso 6,5: era partito maluccio tanto che Colavitto non lo utilizzava mai dal primo minuto. Adesso è diventato un giocatore insostituibile: quantità e qualità in mediana.

Petrella sv: costretto a uscire dopo 3 minuti. Ennesimo infortunio muscolare del suo campionato sfortunato che preoccupa.

Lombardi (dal 3’pt) 5: entrato senza riscaldamento soffre nel prendere il ritmo giusto. Colavitto lo toglie a inizio ripresa senza aspettare che carburi. Spaesato.

Moretti (dall’11’st) 7: becca un palo clamoroso e sciupa un’altra ghiotta opportunità, ma la sua entrata sconvolge la Lucchese. Moto perpetuo sulla destra, si rivela un valore aggiunto.

Spagnoli 7,5: non aveva mai segnato tanto in carriera, quest’anno è già a quota 6. Dopo le doppiette di Pontedera e Olbia e il sigillo col Montevarchi, vidima i tre punti con una perentoria incornata.

Di Massimo 7: dalla sua punizione nasce il gol decisivo firmato da Spagnoli. La sua classe è indiscutibile, nelle ultime settimane sta dimostrandosi anche continuo.

Colavitto 7: stavolta è lui a rimontare. Dopo i 5 punti dilapidati nei secondi tempi a Pontedera e Chiavari si riscatta confezionando il ribaltone. Adesso deve trovare continuità.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS