Spagna e Fall inchiodano il Fano: Porto D’Ascoli inarrestabile al Riviera

L'esultanza di Spagna

SERIE D – Altri tre punti per gli orange, la squadra di Mosconi deve arrendersi con l’inferiorità numerica

Ancora una vittoria per il Porto D’Ascoli che al “Riviera” batte anche il Fano e continua una marcia spedita in questa apertura di campionato nel Girone F di Serie D. Decisive le reti di Spagna e Fall che nella ripresa, dopo l’espulsione del portiere Bizzini, aprono e chiudono i giochi.

Due squadre dalle indubbie qualità che inscenano una partita attenta, non eccelsa in beltà, con il team di Mosconi nettamente più in palla nel creare occasioni da gol, almeno ad inizio gara. Dopo il primo tiro di Clerici bloccato a terra da Bizzini, sono tre le occasioni create dal Fano nella prima frazione. All’ottavo minuto cross di Severini dalla sinistra e Padovani, all’altezza secondo palo, si estende con la gamba impattando la palla che termina alta. Dopodiché sale in cattedra Testa che neutralizza due conclusioni granata: la prima al 18’ su rasoiata di Capezzani e la seconda esattamente dieci minuti più tardi con Nappi, questa volta all’angolo opposto e con il volo a due mani per mettere in corner. Il Fano investe sulla trama con protagonisti sempre i triangoli medio-stretti, il Porto D’Ascoli dona palla lunga a Battista che non è riuscito a scardinare la difesa ospite.

Nella ripresa si creano da subito le condizioni per vedere un Porto D’Ascoli all’attacco. Dopo nemmeno dieci minuti Spagna viene steso al limite dell’area di rigore dal portiere avversario Bizzini. Netto fallo e rosso per l’estremo difensore ospite. Fano in dieci uomini per il resto del match. Mosconi toglie un centrocampista per inserire il nuovo portiere, insieme a punta ed esterno freschi. Ciampelli si gira in panchina e vede una cisterna di qualità: inserisce Fall per un vero e proprio 4-2-4. Al 18’ occasione però per gli ospiti: ottimo sviluppo sulla destra e palla ad altezza dischetto per Bamba che spara clamorosamente alto sopra la traversa. Gli orange il gol alla fine lo trovano. Al 27’ bella imbucata per Spagna che stoppa, si gira e lascia partire un tiro non irresistibile che passa tra le gambe di Mariani e termina in fondo alla rete. Dentro anche Napolano nelle fila del Porto D’Ascoli e proprio il capitano offre a Fall un pallone laterale che l’ex Samb non riesce a tramutare nel raddoppio, bravo Mariani stavolta a chiudere il primo palo. La partita scivola via senza pensieri fino al quarto minuto di recupero del secondo tempo quando Fall, in area di rigore, riesce a scartare il portiere e realizzare anche il suo personale gol di giornata. Il Porto D’Ascoli ottiene la sua terza vittoria su tre gare casalinghe e sale a 11 punti dopo 5 giornate di campionato. Derby marchigiano amaro per il Fano che, sostenuto per tutto l’arco della partita dai tifosi giunti al Riviera, cade con onore e rimane ad otto punti in classifica.

PORTO D’ASCOLI – FANO 2-0

PORTO D’ASCOLI (4-2-3-1): Testa; Petrini, Sensi, Rovinelli, Pasqualini; Rossi (37’st D’Alessandro), Pietropaolo (44’st Evangelisti); Pacchioli, Clerici (16’st Fall), Battista (21’st Caprioli); Spagna (30’st Napolano).
A disposizione: Finori, Passalacqua, Verdesi, Tortoioli.
Allenatore: Davide Ciampelli.

FANO (3-5-2): Bizzini; Bonacchi, Schiaroli, Mancini; Serges (7’st Niang), Zanni (38’st Brunetti), Nappo (21’st Zingaretti), Capezzani (12’st Mariani), Severini; Padovani, Drolé (7’st Bamba).
A disposizione: Mariani, Mistura, Malshi, Pensalfini, Allegrucci.
Allenatore: Andrea Mosconi.

ARBITRO: Francesco Martini di Valdarno.
ASSISTENTE 1: Luca Perlamanga di Carrara.
ASSISTENTE 2: Silvia Scipione di Firenze.

RETI: 27’st Spagna, 45’+4st Fall

NOTE: Ammoniti: Nappo, Severini, Pacchioli, Mancini. Espulsi: Bizzini (F). Recuperi: 2’pt, 6’st.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia