Spaccio, per anni fa perdere le sue tracce: 40enne arrestato sulla costa

L’uomo aveva commesso reati in provincia di Terni

Nella giornata di ieri (mercoledì) i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche hanno tratto in arresto un 40enne tunisino clandestino destinatario di ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Terni nel giugno 2020. Durante i controlli nei pressi dei giardini ed area portuale civitanovese, i militari hanno notato l’uomo che, sprovvisto di qualsiasi documento, si muoveva indisturbato per le vie del centro. Quindi, è stato accompagnato presso gli uffici della caserma e sottoposto a rilievi dattiloscopici all’esito dei quali è emerso essere destinatario di provvedimento restrittivo in carcere poiché condannato alla pena definitiva di sei mesi ed euro ottocento di multa per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso, fatti commessi ed accertati qualche anno fa in provincia di Terni. L’uomo, che già da tempo aveva fatto perdere le proprie tracce e si era sottratto alla cattura, è stato definitivamente associato alla casa circondariale di Fermo dove sconterà la sua pena.