Spaccio di eroina e cocaina nel centro storico: arrestato un 49enne

Le indagini dopo diverse overdose nel capoluogo

I Carabinieri della Stazione di Macerata nella mattinata di ieri (8 maggio), a Macerata, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Macerata, hanno tratto in arresto un pregiudicato 49enne di Macerata, indagato per l’ipotesi di reato di spaccio di sostanze stupefacenti continuata.

A seguito del verificarsi di diversi episodi di overdose da sostanze stupefacenti nel territorio della provincia di Macerata durante l’anno 2022, la Compagnia Carabinieri di Macerata ha intensificato l’attività preventiva sul territorio, caratterizzata da numerosi servizi per il controllo di tutti i luoghi sensibili e soggetti a forme di degrado e per il contrasto dello spaccio di droga. Di pari passo i vari Reparti dell’Arma hanno accentuato le indagini info – investigative volte ad individuare e identificare gli spacciatori.
Il 22 marzo 2022, dopo un’overdose (non mortale) accaduta ad una maceratese 21enne, i militari della Stazione di Macerata hanno incominciato a scandagliare gli ambienti dei tossicodipendenti e degli spacciatori, individuando poco dopo il soggetto arrestato quale potenziale spacciatore sulla piazza maceratese.

Gli approfondimenti del caso hanno condotto gli investigatori a scoprire che il soggetto svolgeva l’attività illecita prevalentemente all’interno della sua abitazione nel centro storico di Macerata.
L’attività investigativa ha consentito di ricostruire un’intensa e fiorente attività di spaccio attuata dal soggetto a Macerata nel periodo compreso tra l’anno 2016 e febbraio 2023, durante il quale ha ceduto sostanza stupefacente di tipo eroina e cocaina a numerosi assuntori abituali. I Carabinieri nel complesso hanno documentato le quantità di droga in quasi 900 grammi di cocaina e in quasi 1,2 kg di eroina, venduta in oltre 3.900 episodi di spaccio dai quali l’indagato ha tratto un illecito profitto superiore a 160.000 euro. Al termine dell’operazione e delle formalità di rito l’arrestato è stato condotto e ristretto presso la casa Circondariale di Ancona.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS