Spaccio di cocaina e anabolizzanti, denunciato un 50enne

Blitz della Polizia

Si è conclusa un’attività della Polizia di Stato che ha permesso di denunciare alla competente Autorità Giudiziaria un italiano di 50 anni, già conosciuto negli ambienti investigativi della Polizia per precedenti in tema di stupefacenti.

Ieri pomeriggio, i poliziotti della Questura dorica, dopo una serie di servizi di osservazione e di appostamenti, lo hanno sottoposto ad una perquisizione nella sua abitazione fittizia (avendo lo stesso dichiarato la propria residenza in altro luogo di Ancona). Le indagini sul suo conto avevano portato gli investigatori a ritenere che l’uomo, oltre ad essere ancora attivo nel traffico di cocaina, aveva intrapreso anche l’attività di commercio di anabolizzanti e farmaci utilizzati per alterare le prestazioni agonistiche degli atleti; commercio vietato espressamente dall’art 586 bis c.p., che prevede pene fino a sei anni e oltre 70mila euro di multa. Appena sopraggiunti nel suo appartamento, l’uomo ha negato ogni addebito fino a quando gli agenti in borghese hanno esteso la perquisizione in una cantina non dichiarata dall’indagato.

All’interno del locale i poliziotti, oltre a tre involucri di cocaina, hanno rinvenuto 100 pasticche di anabolizzanti Oxandrolone da 10 mg ciascuna, 10 fiale di anabolizzante del tipo Trembomed E200 da 1 ml ciascuna, 2 fiale da 10 ml/2 gr. di testosterone, tre bilancini di precisione, un paio di forbici con impugnatura di plastica nera, utilizzate per confezionare le dosi di cocaina, ritagli di cellophane con fori di forma circolare per confezionare la droga, 920 euro in tagli da 20 e da 50 ritenuti provento dell’attività di spaccio di cocaina e anabolizzanti.

Tutto lo stupefacente, anabolizzanti/steroidi, materiale e denaro è stato sottoposto a sequestro penale da parte della Polizia, e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in merito ai reati: detenzione di sostanza stupefacente di tipo cocaina ai fini di spaccio e di farmaci e di altre sostanze al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS