Spaccio all’Hotel House: tre arresti e chiusura per il bar del palazzo multietnico

Continuano in maniera serrata i controlli della Polizia di Stato all’interno del complesso residenziale Hotel House

Nella giornata di ieri personale della Squadra Mobile ha arrestato, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, tre soggetti di nazionalità tunisina per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’indagine particolarmente difficoltosa per il contesto ambientale che pervade tutta l’area interessata, peraltro oggetto di degrado, ha permesso di accertare un numero assai considerevole di cessioni di sostanza stupefacente del tipo eroina e cocaina, circa 1050,  perpetrate all’interno del noto complesso residenziale “Hotel House” ai danni di giovani tossicodipendenti italiani e stranieri provenienti da tutta la Provincia e anche dalle province limitrofe. Le cessioni effettive, in relazione all’indagine effettuata e gli approfondimenti svolti, potenzialmente potrebbero essere circa tremila.

Nel corso delle indagini sono state eseguite varie perquisizioni in numerosi appostamenti e sono state ascoltate decine di persone. Gli arrestati, di nazionalità tunisina, erano già noti alle Forze di Polizia e sono stati tradotti in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente. L’Indagine è stata coordinata dal Procuratore Capo Dott. Giovanni Giorgio e dal Sost. Proc. Dott. Claudio Rastrelli.

Perfetta la sinergia tra le Istituzioni, in particolare la Procura della Repubblica e la Polizia di Stato con il Questore Dott. Antonio Pignataro che, in ragione della gravità dei fatti ha disposto la sospensione del bar che insiste nel complesso immobiliare in quanto, dalle indagini, risultava essere punto di riferimento per gli spacciatori che avevano scelto come sede della loro attività anche l’esercizio commerciale in questione.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS