Sottil-Udinese, il lavoro continua: Battistella, Saric ed altri dettagli

Andrea Sottil con Massimo Pulcinelli (Foto Ascoli Calcio)

SERIE B – Accordo molto vicino, il tecnico ascolano può portarsi dietro anche parte dello staff

Non è ancora tutto fatto per il passaggio di Andrea Sottil all’Udinese ma ormai sembra davvero essere indirizzato tutto verso il passaggio in Friuli. L’Ascoli, come ormai noto, ha incassato la volontà del tecnico Sottil di giocarsi le sue possibilità in Serie A, mentre la stessa Udinese vuole assolutamente portarsi a casa l’allenatore. Il nodo, anche questo noto, è la modalità con cui liberare Sottil dall’Ascoli, dato il contratto fino al 30 giugno 2023.

Le prime “tensioni” – sempre intese nell’ambito di una trattativa di mercato – avute nei primi giorni ora si trasformano sempre più in trattative giuste per cercare una soluzione. Intanto, Sottil avrebbe convinto l’Udinese a lasciar arrivare in Friuli almeno tre dei suoi collaboratori, tralasciando figure come Antonio Bovenzi, preparatore atletico arrivato la scorsa estate al posto Gianni Brignardello, ed Enrico Iodice, capo match analyst molto apprezzato dall’ambiente sportivo dell’Udinese. Potrebbero comunque seguire Sottil in Friuli il match analyst Salvatore Gentile, che collaborerebbe con Iodice, il fido collaboratore tecnico Gianluca Cristaldi, e il vice Simone Baroncelli.

La squadra del presidente Pozzo avrebbe accettato questa condizione del tecnico, pur di averlo, ma ora la grana è sul contratto ascolano, con l’indennizzo economico o sportivo che deve arrivare nelle casse ascolane. Il Messaggero Veneto riporta anche l’idea, avanzata da Sottil stesso, di inserire nel computo l’acquisto di Dario Saric (4 milioni il prezzo stimato del cartellino per il club ascolano), cifra che poi andrà rivista scalando il prezzo dei due Under proposti (Battistella su tutti, e/o Palumbo) e l’indennizzo per la rescissione di Sottil. Più facile che il centrocampista ex Carpi resti fuori dalla situazione, ma la possibilità in fase di trattativa è stata paventata. La strada, tuttavia, sembra essere ormai in discesa e l’accordo per la rescissione del contratto tra Sottil e l’Ascoli ad un passo.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana