Sorpresi a bivaccare all’ex palazzo dell’Enel: in tre nei guai

Sul posto AnconAmbiente per ripulire l’area

Nella mattinata di oggi (19 giugno), le Squadre Volanti, durante il servizio di controllo del territorio, in zona Piano nell’area dismessa dell’ex palazzo dell’Enel ad Ancona hanno notato tracce di giacigli di fortuna, cibo e indumenti e la presenza di tre uomini. Si tratta di due cittadini marocchini e di un gambiano. Uno dei due marocchini, di circa 31 anni, risulta avere a carico la misura cautelare del Divieto di Dimora nella provincia di Ancona, applicatagli dal Giudice in sede di direttissima a seguito del suo arresto per rapina, avvenuto due settimane fa. L’altro cittadino marocchino, di circa 26 anni, sprovvisto di documenti d’identità, era risultato successivamente in posizione irregolare sul Territorio Nazionale.

Il gambiano, di circa 34 anni, era invece in possesso di permesso di soggiorno ma scaduto di validità da pochi mesi. Prima di condurre i tre cittadini extracomunitari presso gli Uffici della Questura per le incombenze del caso, i poliziotti sul posto hanno fatto intervenire il servizio di AnconAmbiete per ripulire l’area.

Il 31enne marocchino é stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per inosservanza della misura cautelare a cui era sottoposto e, inoltre, gli é stato notificato il provvedimento amministrativo del Foglio di Via Obbligatorio con il divieto di ritorno ad Ancona per un periodo di tre anni. La misura di prevenzione é stata adottata, nell’immediatezza, dal Questore di Ancona in considerazione dei suoi precedenti penali per gravi delitti contro il patrimonio e attesa la mancanza di riscontri in interessi di alcun genere che ne giustificavano la presenza nella città dorica.

Sono tutt’ora in corso le valutazioni degli altri due cittadini extracomunitari relativamente alla loro posizione di soggiorno nel territorio italiano.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS